È ormai da più di un decennio che si parla di ascesa dei videogiochi, ma quella vista nel 2020 rappresenta un punto di svolta. Parlando di mercati, quello videoludico è tra i pochi ad aver visto nell’ultimo anno una crescita del fatturato pari a +20% rispetto al 2019, secondo l’indagine di International Data Corporation. Un giro d’affari superiore a quello di cinema e sport messi assieme, settori invece affossati dalla pandemia e dai conseguenti slittamenti di film ed eventi sportivi, oltre che dalla chiusura di sale e stadi. “In contrasto con molti settori economici drasticamente colpiti da COVID-19, l’industria dei videogiochi si è dimostrata molto più resistente alla pandemia”, commenta così la FIFA il recente bilancio pubblicato dall’organo di governo sportivo, che sottolinea come nel 2020 la federazione abbia guadagnato più coi videogiochi (tramite i diritti di licenza) che col calcio.

La crescita del fatturato della game industry deriva dallo spazio m...