No More Heroes 3 debutterà esattamente tra una settimana, il prossimo 27 agosto, in esclusiva per Nintendo Switch.

Si tratta del terzo capitolo (quarto se consideriamo anche Travis Strikes Again) della serie ideata da Suda51 nel 2007.

Ma cosa dovete sapere per avvicinarvi a questa nuova avventura di Travis Touchdown? Volendo potreste iniziare direttamente da questo capitolo ma per farlo sarebbe  meglio vi aggiornaste per lo meno sugli eventi riguardanti Santa Destroy.

Ecco perché in questo articolo andremo a rinfrescarci la memoria sui primi due capitoli, e su Travis Strikes Again (e su dove potete trovarli) andando ad analizzare i protagonisti principali della serie. Ovviamente, ci saranno degli spoiler giganteschi quindi proseguite a vostro rischio, se siete intenzionati a recuperare la serie dalle origini.

 

Ottenuto l’11° posto nella classifica della United Assassins Association, Travis Touchdown impugna la sua fida beam katana per sfidare i 10 migliori assassini al mondo in combattimenti all’ultimo sangue.

Non sarà facile, ma questo otaku americano non si arrenderà finché non avrà conquistato il titolo di assassino n. 1 al mondo!

Il primo capitolo di No More Heroes uscì nel 2007 su Wii, mentre è disponibile dall’anno scorso su Nintendo Switch e PC a poco meno di venti euro.
Un’avventura ricca di tutti i cliché degli anime anni ’90, dei film western, degli action hollywoodiani e dei film di samurai, in cui viene narrata la scalata verso il numero uno della UAA (United Assassins Association) di Travis Touchdown.

Travis è un otaku squattrinato che spende tutto in action figure e  videocassette di wrestling, un giorno vince un’asta su internet e riceve una Beam Katana, con cui decide di diventare un assassino professionista. Dopo aver eliminato The Drifter, Travis scopre di essere entrato nella UAA e  per sopravvivere dovrà sconfiggere tutti e dieci gli assassini sopra di lui. Durante questa folle prima avventura, incontrerà molti dei personaggi principali della serie:  la bella e misteriosa Sylvia, sensuale seegretaria dell’UAA che nasconde più di un segreto, di cui Travis follemente si innamora. Shinobu, una giovane ninja che, una volta sconfitta, decide di diventare il discepolo numero uno del nostro Otaku. Bad Girl, una degli assassini dell’ UAA, viene uccisa da Travis dopo uno scontro mortale in una palestra per gli allenamenti di Baseball. Infine Henry Cooldown, il fratello perduto, letale quasi, se non più, di Travis.
Al primo posto dell’UAA Travis incontra Jeane, la sorellastra che credeva morta da tempo, che in realtà è la vera assassina dei loro genitori. I due si affrontano all’ultimo sangue, e Travis ha la meglio, non prima di scoprire  i retroscena sul padre. Jeane è anche il nome della gatta di Travis, la fedele compagna che lo aspetta ogni giorno nella sua stanza.

Il primo No More Heroes si conclude con lo scontro tra Henry e Travis, svelando che Sylvia è in realtà la moglie del fratello e l’intera faccenda della UAA era solamente una truffa.

 

No More Heroes 3

 

Tre anni dopo aver conquistato la vetta della United Assassins Association, Travis Touchdown inizia a perdere posizioni in classifica, precipitando al 51° posto. Come se non bastasse, un assassino di nome Skelter Helter ha giurato di vendicare la morte del fratello per mano di Travis.

Spinto dalle proprie ambizioni e da un desiderio di rivalsa, l’otaku assassino più letale sfodera ancora una volta la sua beam katana per gettarsi a capofitto in una nuova sfida!

 

No More Heroes 2: Desperate Struggle è anch’esso uscito su Wii, e disponibile dallo scorso anno su Nintendo Switch e PC. Dal punto di vista della storia, presenta numerose incongruenze col finale del primo: innanzitutto l’UAA è stata ricreata, e Travis si ritrova alla posizione51. Sylvia sembra non avere ricordi della sua relazione con Henry, ma al contempo il gioco è ricco di richiami a quanto successo nel primo episodio.

In ogni caso sempre Sylvia dice di non prestare attenzione a queste “cretinate da nerd” durante il primo atto del gioco. In battaglie ancora più folli, Travis dovrà vendicare il suo migliore amico, ucciso dal nuovo numero uno. Nel mentre, torneranno sia shinobu che Henry, e saranno utilizzabili in alcune boss battle specifiche. Alla fine di questo secondo episodio, Travis è ancora più forte,  e sembra che tutto vada per il verso giusto.

 

 

E poi c’è Travis Strikes Again: No More Heroes, apparentemente solo uno spin-off poco riuscito, ma che, con l’arrivo di questo terzo capitolo riassume un significato diverso.  Proprio grazie alla console protagonista di questo episodio Bad Girl torna in vita, unendosi alla squadra di Travis al fianco di Shinobu.Non ci sono certezze, ma è probabilmente l’unica informazione che verrà ripescata in No More Heroes 3. Potete trovarlo su Nintendo Switch, PlayStation 4 e PC.

In questo terzo capitolo, sappiamo che Travis dovrà affrontare degli alieni venuti per distruggere il pianeta, ma ci saranno altri collegamenti?

Lo scopriremo su Nintendo Switch dal 27 agosto, quando No More Heroes 3 arriverà nei negozi. Di seguito la sinossi ufficiale:

Travis Touchdown torna a Santa Destroy dopo dieci anni di assenza. Lì, trova un’enorme metropoli su un’isola artificiale che galleggia nel mare e un misterioso oggetto volante sospeso proprio sopra di essa. Quali pericolosi assassini dovrà affrontare Travis questa volta?