Nuova puntata di Bad Tribute, la nostra rubrica dedicata ai lavori di artisti, illustratori, grafici, fumettisti che di volta in volta si cimentano con tributi a grandi film della stagione.

Oggi tocca ancora a Giuseppe Balestra, che aveva illustrato per noi Babadook e Ant-Man.

Classe 1991, Giuseppe utilizza penne e inchiostri e ha uno stile molto riconoscibile. Potete dare un’occhiata ai suoi lavori sulla sua nuova pagina Facebook.

Gli abbiamo chiesto di parlarci come è nata la sua idea per questa illustrazione dedicata a The Hateful Eight di Quentin Tarantino, e come è stata realizzata:

Ho molto apprezzato il lavoro di lettering presente in alcuni poster del film. “Hateful” è reso come “H8ful”, giocando sulle assonanze, e a sua volta il numero 8 è formato da due fori di proiettile. Un “8 carico d’ Odio”, un intero film racchiuso in un piccolo simbolo. Anch’ io nel mio poster ho cercato di giocare con questo concetto. Un paesaggio innevato e freddo, sullo sfondo una locanda. Due sagome anonime nella neve (anche se chi ha visto la pellicola non faticherà a riconoscere chi è il personaggio centrale), una ha le mani alzate in segno di resa, l’altra spara senza pietà. Due dita saltano via, ne rimangono otto.

Per realizzare la tavola ho usato pennini a inchiostro da 0,2 mm, sfruttando la tecnica del puntinismo, in modo da dare l’ idea della perdita di nitidezza degli elementi, man mano che si allontanano sullo sfondo. Il lettering è aggiunto in digitale. La tavola originale misura 27×48 cm.

Potete vedere l’immagine in alta risoluzione cliccandoci sopra: se siete degli artisti potete contattarci mandandoci un messaggio privato su Facebook e segnalarci i vostri lavori passati o un portfolio per partecipare eventualmente a una puntata di Bad Tribute!

 

The Hateful Eight - Bad Tribute - by Giuseppe Balestra

The Hateful Eight – Bad Tribute – by Giuseppe Balestra