Sono in commercio dalla fine di maggio i set della Playmobil dedicati a Ghostbusters di cui vi avevamo parlato qualche mese fa.

Ispirata dalla leggendaria pellicola del 1984 diretta da Ivan Reitman e sceneggiata da Dan Aykroyd e Harold Ramis, la linea rappresenta, in 43 anni di esistenza sul mercato, la prima incursione del marchio di proprietà del Brandstätter Group nell’affollato e ostico mondo dei prodotti su licenza cinematografica. Ad agosto toccherà poi a quella basata su Dragon Trainer, la popolare saga d’animazione targata DreamWorks Animation.

Considerato che Playmobil e LEGO vengono viste come rivali da svariati decenni, non bisogna sorprendersi più di tanto se questa sortita inaugurale nel mondo delle cosiddette “licensed properties” segua, per certi versi, l’operato della multinazionale di Billund con il marchio della Columbia/Sony. L’amore verso il cinema degli anni ottanta è più vivo che mai e il numero di estimatori di Ghostbusters è, presumibilmente, molto elevato. Senza contare che quella verso la pellicola in questione è una passione che, polemiche per i reboot a parte, è stata tramandata anche a chi negli “80’s” non era neppure nato.

I set acquistabili (ecco il link allo store ufficiale italiano) sono sei: 9220 Ghostbusters Ecto-1, 9219 Caserma dei Ghostbusters, 9221 Omino Marshmallow e Stantz, 9222 Slimer e il Carretto degli hot dog, 9224 Spengler e il Fantasma e 9223 Venkman, Dana e i cani infernali.

La divisione nazionale dell’azienda ci ha fornito un campione stampa dell’Ecto-1, l’iconica vettura degli Acchiappafantasmi. Il set è strepitoso per la ricchezza dei particolari e per le caratteristiche “extra” che propone. Tanto per cominciare l’automobile è dotata di luci funzionanti e di una sirena che riproduce l’inconfondibile suono ascoltabile nel film (servono tre batterie micro AAA non incluse nella confezione) e di un allestimento estremamente fedele e accurato. Il tettuccio è rimovibile per consentire l’alloggiamento nel veicolo delle figure dei Ghostbusters sui vari sedili. Gli interni sono poi arricchiti dalla presenza di busti porta-zainetto protonico, mentre l’esterno della Ecto-1 può essere ulteriormente decorato tramite quattro “macchie di Slime” siliconico. Ad accompagnare il tutto, le versioni Playmobil di Winston Zeddemore e Janine Melnitz (anche quest’ultima in divisa da Ghostbusters), i già citati zainetti protonici (mai incrociare i flussi!), una trappola per i fantasmi e un misuratore di energia psicocinetica.

Ecco le nostre foto seguite da un Instagram Video dimostrativo del funzionamento delle luci e della sirena.

 

Uno sguardo alla confezione:

 

Il contenuto della scatola:

 

Ecco la Ecto-1 allestita in tutto il suo splendore:

 

 

Gli interni:

 

 

#sundayfunday con la Ecto-1 @playmobil @ghostbusters #toy #toys #Ghostbusters #movie

Un post condiviso da BadTaste.it (@badtasteit) in data: