Grande attesa oggi alla D23 Expo per il panel dei prossimi progetti live action delle tre divisioni principali della Disney: Walt Disney Studios, Lucasfilm e Marvel Studios.

Nell’ultima parte del lunghissimo panel il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, è salito sul palco per parlare al pubblico di uno dei prossimi della compagnia, ovvero Avengers: Infinity War. Per quanto riguarda Thor: Ragnarok e Black Panther, infatti, dovremo aspettare il Comic-Con di San Diego per vedere scene inedite.

Avengers: Infinity War celebrerà i dieci anni dei Marvel Studios (che cadono proprio l’anno prossimo), definiti da Feige “i nostri primi dieci anni”. La pellicola riunirà praticamente tutti i supereroi mostrati in questi dieci anni, per far combattere loro un’unica, colossale e minacciosa entità: Thanos, interpretato da Josh Brolin. Un villain accennato progressivamente negli ultimi film dei Marvel Studios, e che ha un ruolo ovviamente centrale nel primo dei due Avengers (la cui prima delle due fasi di riprese si è appena conclusa).

Sul palco della D23 Expo sono saliti, oltre a Josh Brolin (che portava la capigliatura di Cable, in quanto attualmente sta girando Deadpool 2), anche Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Pom Klementieff, Karen Gillan, Dave Bautista, Don Cheadle, Anthony Mackie, Sebastian Stan, Tom Holland, Chadwick Boseman, Mark Ruffalo, Chris Hemswort e Robert Downey Jr. In pratica mancavano solo Chris Evans e Chris Pratt, che siamo sicuri che vedremo a San Diego.

Disney's D23 EXPO 2017

Disney's D23 EXPO 2017

Disney's D23 EXPO 2017

Anche uno dei due Fratelli Russo (l’altro è rimasto ad Atlanta a “tenere d’occhio la situazione”) è salito sul palco, e ha mostrato il teaser del film, che non è uscito online. Ecco la nostra descrizione:

Nella prima parte del teaser, dopo aver visto la Avengers Tower distrutta, rivediamo scene dei film Marvel usciti finora collegate da un filo conduttore: le Gemme dell’Infinito.

Dopo il logotitolo del film, nel quale vediamo scorrere sovrapponendosi uno all’altro come in una sorta di nuvola tutti i supereroi, partono scene inedite.

Iniziamo con l’astronave Milano che si aggira in un’area dello spazio piena di detriti (Star Lord è diffidente: “Potrebbe essere pericoloso, facciamo delle facce cattive”) e si imbatte in quello che sembra essere un cadavere, che finisce contro il vetro della cabina. È Thor (con i capelli corti come in Ragnarok), che viene recuperato dai Guardiani della Galassia e risvegliato da Mantis. “Chi diavolo siete?!” esclama. Nella scena successiva lo vediamo nuovamente in forze, a bordo della Milano con i Guardiani, sembra abbiano deciso di unire le loro forze per andare sulla Terra, apparentemente in grande pericolo.

Vediamo quindi alcune immagini in successione: Scarlet Witch in azione, lei e Visione sembrano molto tristi e spaventati; Loki, con in mano il Tesseract (che contiene una delle Gemme); Peter Parker sullo scuolabus, i suoi sensi di ragno finalmente si attivano (e vediamo i peli rizzarsi sul suo braccio). “Abbiamo un vantaggio su di lui,” afferma Iron Man.

“La morte lo segue come un’ombra”, “È venuto per noi” – sentiamo la voce di Thanos: “L’umorismo non è qualcosa che si tiene in considerazione quando si tengono le redini dell’Universo, ma questo mi ha fatto sorridere”.

Un’astronave aliena si schianta sulla Terra, e i Guardiani, i Vendicatori, Doctor Strange e altri eroi devono prepararsi ad affrontare l’iconico Thanos, che sembra davvero invincibile e pieno di sè. Gamora cammina nei resti della camera del Collezionista, e finalmente vediamo Thanos comparire sulla Terra attraverso un portale.
Vediamo vari eroi in azione, da Doctor Strange a Spider-Man (che indossa un nuovo costume molto simile, se non identico, a quello che vediamo alla fine di Homecoming), passando per Hulkbuster; Vedova Nera con i capelli diversi (più chiari e biondi del solito), Captain America con la barba.
Sembrano tutti davvero in pericolo, e sembra che nessuno possa tenere testa a Thanos, anzi: è proprio lui a tenere la testa di Thor in una scena, quasi come se fosse pronto a schiacciarla.

“Potete fuggire da esso,” esclama, “Ma il vostro destino arriverà comunque”. Thanos indossa il Guanto dell’Infinito, alza una mano e sembra distruggere un Pianeta che appare molto vicino, nel cielo, scaraventandone i resti verso il terreno (di quella che evidentemente non è la Terra).

Un teaser davvero impressionante! Qui sotto potete vedere il poster di Thanos regalato a chi ha partecipato alla sessione di autografi:

 

Gli Avengers torneranno in due film che saranno girati consecutivamente in circa 9 mesi nel corso dell’anno. Il primo capitolo, Avengers: Infinity War, arriverà il 4 maggio 2018. Il secondo capitolo, ancora senza titolo, uscirà il 3 maggio 2019.

I due film verranno diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

I film saranno girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese di Captain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.