Hanno destato un certo scalpore le dichiarazioni di Peter Jackson sulle difficoltà di lavorazione della Trilogia di Lo Hobbit presenti negli extra dell’edizione estesa di La Battaglia delle Cinque Armate.

Non è così frequente che un regista effettui un mea culpa così esplicito proposto, oltretutto, all’interno di materiali ufficiali confezionati per la release home video di una pellicola (se vi siete persi questo passaggio, trovate tutte le informazioni necessarie in questo nostro articolo).

E, infatti, ecco arrivare il proverbiale “passo indietro” da parte del portavoce di Peter Jackson che, dalle pagine di Stuff.co.nz, afferma: il regista è stato frainteso e le sue parole riportate fuori contesto da un contributo di 45 minuti.

Qualcuno ha deciso di creare questo montaggio, fatto solo con le parti di Gathering Clouds che parlano delle difficoltà affrontate e non della maniera positiva con cui sono state avvicinate e superate, argomento che abbiamo affrontato anche in altre featurette.

Peter non ha mai nascosto di aver assunto la regia di Lo Hobbit quando il tempo a disposizione per preparare il lavoro prima dell’inizio delle riprese era ormai ristrettissimo. Una sfida intrapresa volontariamente e le sue parole riflettono onestamente i sentimenti avvertiti durante la produzione dei lungometraggi.

Il portavoce prosegue sostenendo che si tratta di osservazioni che non riguardano la produzione della Trilogia o il risultato finale:

Peter è molto grato di questi tre film e, anzi, come ha affermato pubblicamente più volte, si è trattato di un periodo di filmmaking estremamente lieto.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!