Christopher Nolan ha sempre dichiarato di essersi ispirato molto a Heat di Michael Mann per realizzare alcune delle sequenze di Il Cavaliere Oscuro, il secondo capitolo della trilogia “nolianiana” di Batman.

Tuttavia non solo Heath ha avuto un ruolo fondamentale per Nolan. Molte scene del cinecomic sopracitato contengono svariati riferimenti visivi a tutta la filmografia di Mann, da Sei Solo, Agente Vincent (1989) a Collateral (2004).

Il canale Vimeo Glass Distortion ha raggruppato tutti questi riferimenti in un video che potete vedere qui di seguito:

 

 

FONTE: THR