Don’t feed the troll.

Una delle regole più importanti da seguire in ambito internettiano, nonostante le difficoltà che si possono incontrare oggigiorno, per via dell’esistenza di “gruppi di pressione” ben organizzati al solo scopo di creare bailamme in lungo e in largo per il web su questo o quel topic.

A quasi un anno di distanza dall’uscita del nuovo Ghostbusters, la pellicola di Paul Feig che doveva rilanciare il brand cinematografico degli Acchiappafantasmi e che nonostante l’apprezzamento critico tutt’altro che pessimo, è rimasta schiacciata dalle numerosissime polemiche nate online.

Dal Tribeca Film Festival, Feig ha avuto modo di esternare una breve riflessione in materia:

Prima di Ghostbusters avevo questa specie di adorabile relazione con internet, ma se potessi tornare indietro nel tempo non leggerei nulla. Il più grande errore che ho fatto è stato farmi trascinare dai troll.

Tutto ciò premesso, il filmmaker continua a difendere il suo film spiegando che:

Molte donne mi hanno detto che se avessero visto questo film da piccole ora sarebbero diventate delle ingegnere.

Dopo il tonfo al botteghino del reboot di Feig, lo studio ha momentaneamente accantonato varie possibilità che si sarebbero aperte in caso di successo. Tuttavia, non è definitivamente morto, dato che la Sony starebbe pianificando un film d’animazione per il 2019 o il 2020.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

La sinossi ufficiale:

Abby ed Erin sono una coppia di scrittrici semi sconosciute che decidono di pubblicare un libro sui fantasmi. La loro tesi consiste nell’affermare che questi sono assolutamente reali. Tempo dopo Erin ottiene un prestigioso incarico come docente della Columbia University. Quando il libro sugli spettri, ormai dimenticato, ricompare, diventerà lo zimbello della facoltà e sarà costretta a lasciare il lavoro. La sua credibilità è persa ed Erin decide a quel punto di riunirsi ad Abby aprendo una ditta di acchiappafantasmi. Scelta che si rivela vincente: Manhattan è invasa da una nuova ondata di spettri e non ci sarà altro da fare per il team che dargli la caccia.

Chris Hemsworth interpreta il segretario delle Ghostbusters, nel cast anche Michael K. Williams, Matt Walsh, Andy Garcia (il sindaco di New York) e Neil Casey (il villain).