Come avrete letto nel nostro live blogging, si è appena concluso il panel della 20th Century Fox che ha aperto l’edizione 2017 del Comic-Con di San Diego. Delusione per chi (come noi) si aspettava venissero presentate le prossime pellicole Marvel (forti della partecipazione ad altri panel di Channing Tatum, cioè Gambit, e Josh Brolin, cioè Cable): l’intero panel è stato infatti dedicato a Kingsman – il Cerchio d’Oro.

Una delusione che tuttavia è svanita subito, in quanto sono state mostrate moltissime scene del film, che attualmente è in post-produzione e uscirà a settembre. Matthew Vaughan si trova a Londra a lavorare alla pellicola, ma ha mandato un saluto ai fan accompagnando la prima, lunghissima sequenza: quella d’apertura. In pratica sono stati mostrati i primi dieci minuti del film! Inoltre, durante il panel (presentato da Jonathan Ross e al quale hanno partecipato Dave Gibbons, Jane Goldman, Taron Egerton, Colin Firth, Channing Tatum, Pedro Pascal, Jeff Bridges e Halle Berry) sono state mostrate altre due sequenze. Vi proponiamo la nostra descrizione completa e la nostra reaction video qui sotto!

 

LA SCENA D’APERTURA

Si tratta della scena d’apertura e dura una decina di minuti. Subito dopo il logo della 20th Century Fox e della Marv Films vediamo Eggsy uscire di casa, come sempre elegantissimo. Viene fermato da un volto che gli sembra famigliare: il riconoscimento facciale effettuato dai suoi occhiali lo individua come “Charlie”, un ragazzo che come lui aveva partecipato alle selezioni per diventare Kingsman ma era stato respinto. Non ha buone intenzioni: gli punta una pistola al viso e gli intima di entrare nel taxi dei Kingsman. Alle sue spalle, tre autoveicoli minacciosi.

Ma Eggsy non si lascia tenere in ostaggio nel “suo” taxi: ne nasce quindi un inseguimento spettacolare, con il taxi che corre per le vie di Londra e alle sue spalle i tre veicoli. All’interno del taxi, Eggsy e Charlie se le danno di santa ragione, scopriamo che Charlie ha un braccio bionico. Accidentalmente l’autista del taxi viene ucciso, e la conseguenza è un impatto devastante con un paletto di cemento in pieno centro a Londra. Charlie (e l’autista) sfondano il vetro, Charlie finisce sulla strada, senza più il braccio bionico (strappato da Eggsy) ed esanime. Il taxi si ritrova circondato dai tre veicoli, a questo punto Eggsy prende il volante e attiva tutta una serie di funzioni “extra” che permettono all’auto di spostarsi lateralmente e fuggire. La scena d’azione quindi procede a Hyde Park, e grazie all’aiuto di Merlino il protagonista riesce a far saltare in aria i suoi inseguitori. Ma a questo punto arriva la polizia: l’unica soluzione è guidare dritto dentro al laghetto di Hyde Park, dove si trova un rifugio segreto dei Kingsman. Ovviamente essendo il vetro dell’auto rotto… Eggsy dovrà trattenere il respiro finché non sarà dentro il rifugio!

L’INCONTRO / SCONTRO TRA I KINGSMAN E GLI STATESMAN

La scena inizia con una panoramica dall’alto della Statesman, una fabbrica di Whisky in Kentucky. Si tratta in realtà di una copertura per gli Statesman, il corrispettivo americano dei Kingsman, ma a quanto pare è una attività che va alla grandissima e della quale gli stessi agenti vanno molto fieri. Vediamo Eggsy e Merlino che mentre partecipano a un tour guidato della fabbrica riescono a intrufolarsi in un deposito segreto dove si trovano enormi botti di “riserva”. Merlino tramite il suo visore riesce a scoprire che sotto il pavimento del deposito si trova una base, e pensa che l’accesso sia attraverso una delle botti: così la colpisce con un’ascia, ma ne fuoriesce del whisky. I due tappano il buco con un dito quando sia avvicina il personaggio interpretato da Channing Tatum, che vestito da cowboy intima di identificarsi. L’uomo non crede alla loro spiegazione, e quando Merlino toglie il dito dal buco lo tappa immediatamente con il suo sputo (!) spiegando che, trattandosi di Riserva, ora lo hanno fatto davvero arrabbiare. Ne nasce una scena d’azione nella quale scopriamo che questo Statesman ne sa parecchio dei Kingsman: con alcune abili mosse e la canna del suo fucile riesce infatti a mettere fuori combattimento entrambi i nostri eroi.

LA RICETTA SEGRETA DI POPPY

L’ultima scena mostrata è stata quella in cui scopriamo chi è Poppy, il villain interpretato da Julianne Moore. La scena inizia con Poppy che, fuori campo, spiega di essere diventata suo malgrado un potente capo del cartello della droga, e di voler creare un unico network globale. La sua base si trova all’interno di una rovina Maya non ancora scoperta, dentro a un vulcano, ed è una sorta di cittadina degli anni cinquanta in rovina… dentro le rovine Maya! Poppy è cresciuta con l’ossessione dei Diner, dei Juke Box eccetera. Dentro al Diner, Poppy spiega a due personaggi equivoci (ma vestiti molto elegantemente) che se uno dei due vuole unirsi al Golden Circle… dovrà uccidere l’altro (che è colui che lo ha “presentato” e fa già parte del Golden Circle, come notiamo dal cerchio d’oro fuso che si intravede sul suo petto). L’uomo cerca di scappare, ma viene fermato da dei… cani robot. Il nuovo arrivato lo afferra e lo getta dentro un enorme tritacarne come da indicazioni di Poppy… la quale ferma la macchina a metà del “trituramento” (quindi vediamo le gambe dell’uomo ancora fuori!) e prende la carne trita per farne un hamburger alla piastra. Invita poi il nuovo arrivato ad andare al Salon dall’altra parte della strada per un “full makeover”: all’interno del Salon una donna robot gli lima i denti (in modo che non abbia più impronte) e pialla le impronte digitali, infine gli crea un anello d’oro fuso sopra al petto, come segno distintivo del Cerchio d’Oro. L’uomo torna nel Diner, e Poppy gli propone l’ultima prova… mangiare l’hamburger di carne umana! “Delizioso!”

Ecco la nostra diretta post-panel con le prime impressioni. Più tardi aggiorneremo il video con la diretta e gli highlights del panel che abbiamo girato nella sala H:

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

La sinossi di Kingsman: Il Cerchio d’Oro:

Kingsman: Secret Service ha introdotto il mondo di Kingsman, un’agenzia internazionale indipendente che opera al più alto livello di segretezza e discrezione, il cui fine ultimo è quello di tenere il mondo al sicuro. In Kingsman: The Golden Circle i nostri eroi affronteranno una nuova minaccia. Quando il quartier generale viene distrutto e il mondo è tenuto in ostaggio, il loro viaggio porta alla scoperta di un’organizzazione di spionaggio alleata negli Stati Uniti chiamata Statesman, fondata negli stessi giorni dell’agenzia britannica. Nella nuova avventura, che testerà la forza e la capacità degli agenti di spingersi al limite, le due organizzazioni d’élite faranno squadra per sconfiggere un nemico comune e senza scrupoli. Tutto, naturalmente, per salvare il mondo: qualcosa al quale Eggsy comincia ad abituarsi…

Nel cast, oltre a Colin FirthTaron EgertonChanning Tatum e Jeff Brides, troveremo anche Julianne MooreMark StrongHalle BerryElton John e Pedro Pascal.