La 20th Century Fox – annuncia Variety – è al lavoro su un sequel di Assassinio sull’Orient Express, il film di Kenneth Branagh dal 30 novembre nelle sale italiane. Il prossimo adattamento cinematografico sarà dedicato a Poirot sul Nilo (Death on the Nile), pubblicato da Agatha Christie nel 1936.

Lo studio ha ingaggiato lo sceneggiatore di “Orient Express” Michael Green, mentre non ha ancora siglato un accordo Kenneth Branagh, che comunque dovrebbe tornare nei panni di regista e di Hercule Poirot.

Con un budget di 55 milioni di dollari, il primo film del neonato franchise ha incassato negli Stati Uniti 51,7 milioni di dollari, nel resto del mondo 96,5 milioni per un totale di 148,2 milioni di dollari. E all’appello mancano ancora diversi paesi come l’Italia, il Brasile, la Spagna, la Cina, il Giappone e la Francia.

Poirot sul Nilo era stato già adattato per il grande schermo con il film “Assassinio sul Nilo” nel 1978 con Peter Ustinov nei panni di Poirot e con un cast composto da Bette Davis, Mia Farrow, Maggie Smith, Angela Lansbury, George Kennedy, Jane Birkin, Jack Warden e David Niven.

La pellicola incassò solamente 14 milioni di dollari, ma vinse un Oscar per i costumi.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Assassinio sull’Orient Express sarà al cinema il 30 novembre. Del cast fanno parte Daisy Ridley, Michelle Pfeiffer, Willem Dafoe, Leslie Odom Jr., Dame Judi Dench, Sir Derek Jacobi, Josh Gad, Olivia Colman, Penélope Cruz e Johnny Depp.

Ecco la sinossi ufficiale:

Quello che è iniziato come un viaggio di lusso in treno attraverso l’Europa diventa improvvisamente uno dei più eleganti, ricchi di tensione ed emozionanti misteri mai narrati. Dal romanzo dell’autrice di best-seller Agatha Christie, “Assassinio sull’Orient Express” racconta la storia di tredici estranei bloccati su un treno, dove ciascuno di loro è un sospettato. Un uomo dovrà combattere contro il tempo per risolvere l’enigma prima che l’assassino colpisca ancora.

Alla sceneggiatura Michael Green, mentre alla produzione un team di nomi straordinari: Ridley Scott, Simon Kinberg, Mark Gordon e lo stesso Kenneth Branagh. Steve Asbell supervisionerà la produzione per la Fox, mentre James Prichard e Hilary Strong saranno produttori esecutivi.

Il romanzo è già stato adattato per il grande schermo. La versione di Sidney Lumet con Alber Finney nei panni di Poirot è uscita nel 1974. A questa è seguito un adattamento televisivo con Alfred Molina nel 2001, e poi quello con David Suchet nel 2010