Com’è noto, Christopher Plummer ha sostituito Kevin Spacey nella parte di J. Paul Getty in Tutti i Soldi del Mondo di Ridley Scott. Tuttavia, Spacey è ancora presente in un’inquadratura di ciò che è stato il montaggio finale del film.

In un flashback ambientato nel deserto si vede Getty camminare, vestito di bianco, senza che se ne possa scorgere il volto. Poco dopo, un primo piano svela il viso di Christopher Plummer, opportunamente truccato per il ruolo. Lo stesso Scott ha confermato che, nell’inquadratura nella quale Getty non è ripreso da vicino, il pubblico può effettivamente vedere Kevin Spacey. Il regista, in quella che è stata una vera e propria corsa contro il tempo per rispettare le date di uscita del film, non ha girato nuovamente le scene nelle quali il personaggio non è inquadrato da vicino.

Scott, come vi abbiamo già riportato, aveva inoltre proposto a Plummer di visionare le scene girate in precedenza con Spacey. Plummer, tuttavia, ha dichiarato di aver rifiutato spiegando:

Non fa bene a nessun attore basarsi su una performance di altri. Quando prendi un ruolo a teatro è meglio non subire alcun tipo di influenza esterna: sei tu che devi dare vita a quel ruolo. Ho visto che la storia parlava di un qualche rapimento, ma non ho approfondito altro. […] Non ho visto nemmeno il trailer con Kevin Spacey.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Il nuovo film di Ridley Scott, scritto da David Scarpa, è incentrato sul rapimento di John Paul Getty III. È stato girato in Italia e vede nel cast Michelle Williams, Mark Wahlberg e Christopher Plummer: noi siamo stati sul set a Roma.

La sinossi del film:

Tutti i soldi del mondo è adrenalinica ricostruzione di un fatto di cronaca realmente accaduto e divenuto un caso mediatico internazionale: il rapimento di Paul Getty III. Roma, 1973. Alcuni uomini mascherati rapiscono un ragazzo adolescente di nome Paul Getty III (Charlie Plummer), nipote del magnate del petrolio Jean Paul Getty (Christopher Plummer), noto per essere l’uomo più ricco al mondo e al tempo stesso il più avido. Il rapimento del nipote preferito, infatti, non è per lui ragione sufficientemente valida per rinunciare a parte delle sue fortune, tanto da costringere la madre del ragazzo Gail (Michelle Williams) e l’uomo della sicurezza Fletcher Chace (Mark Wahlberg) a una sfrenata corsa contro il tempo per raccogliere i soldi, pagare il riscatto e riabbracciare finalmente il giovane Paul. Una vicenda pubblica e privata che sconvolse il mondo per aver rivelato a tutti un’incredibile verità: che si può amare di più il denaro che la propria famiglia. Una storia mai raccontata prima sul grande schermo con la firma del grande Ridley Scott.

Fonte: BusinessInsider