In una recente intervista, è stato chiesto a John Carpenter un commento circa l’influenza che il suo lavoro può aver avuto su una serie come Stranger Things. Spesso, difatti, la serie viene accostata ai lavori del regista, in particolar modo per via della sua colonna sonora. Carpenter, com’è noto, è anche un apprezzato compositore e musicista. Il regista, tuttavia, non vede alcun parallelismo musicale tra la serie creata dai fratelli Duffer e i suoi film:

Ho visto un’anteprima di Stranger Things, non l’intera serie. A livello sonoro non mi dice nulla. Non so di preciso a quali miei film si riferisca la gente. Sulla base di ciò che ho avuto modo di vedere, non ci sono colonne sonore simili alle mie.

Proprio i Duffer, lo ricordiamo, hanno più volte citato Carpenter come una fonte di ispirazione – soprattutto a livello sonoro – per il loro show. Come spesso dichiarato dai due:

Volevamo qualcosa che richiamasse i film con i quali siamo cresciuti. Chiaramente ci sono influenze di vario tipo, da Steven Spielberg e John Carpenter fino ai romanzi di Stephen King.

Tra i rumour, circola l’indiscrezione che Carpenter potrebbe contribuire alla colonna sonora del nuovo Halloween, in arrivo a ottobre.

La seconda stagione di Stranger Things è disponibile su Netflix dal 27 ottobre del 2017 ed è composta da nove episodi. Netflix, lo ricordiamo, ha rinnovato lo show per una terza stagione (qui alcuni dettagli su cosa sappiamo, a oggi, sulle puntate future)

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte: CB

Consigliati dalla redazione