Il cast di Kung Fury, lungometraggio dello svedese David Sandberg tratto dal noto corto da lui scritto e diretto, si fa sempre più ricco.

Oggi l’Hollywood Reporter annuncia che al fianco di David Hasselhoff, di Michael Fassbender e dello stesso Sandberg (questi ultimi saranno anche produttori) vi sarà nientemeno che Arnold Schwarzenegger.

L’ex governatore della California e star di blockbuster come Predator, Atto di Forza e Terminator interpreterà… il Presidente degli Stati Uniti. Le riprese inizieranno in estate e si svolgeranno in Europa e USA.

Il corto, ricorderete, era un omaggio al cinema poliziesco e di arti marziali degli anni ottanta, ed era infarcito di tutti gli ingredienti del perfetto B–action-movie dell’epoca: nazisti, robot, dinosauri, vichinghi, divinità norrene, mutanti e un poliziotto esperto di kung-fu che si chiama proprio Kung Fury.

Il film sarà ambientato nella Miami del 1985, tenuta al sicuro dall’occhio vigile di Kung Fury e dei suoi Thundercops, una forza di polizia all’avanguardia creata per sconfiggere il crudele Kung Fuhrer, Adolf Hitler. Dopo che la tragica morte di un Thundercop costringe il gruppo a sciogliersi, un misterioso villain emerge dall’ombra per contribuire all’obiettivo del Fuhrer, e cioè ottenere l’arma definitiva. Kung Fury dovrà viaggiare nello spazio e nel tempo per salvare i suoi amici, difendere la prestigiosa Miami Kung Fu Academy e sconfiggere il male una volta per tutte.

A produrre il progetto sarà la KatzSmith Productions di David Katzenberg, Seth Grahame-Smith e Aaron Schmidt fresca del successo di critica e pubblico di IT: Chapter 1, la prima parte dell’adattamento cinematografico del romanzo omonimo scritto da Stephen King. Le vendite internazionali del film si terranno all’European Film Market di Berlino.