In una recente intervista con io9, Peyton Reed è tornato a riflettere sul primo Ant-Man, sottolineando di aver ereditato dalla versione di Edgar Wright (che abbandonò la regia del film per divergenze creative) sia pregi che difetti.

Un aspetto su cui il regista ha ammesso di aver avuto delle riserve è stato Calabrone, la nemesi di Ant-Man interpretata da Corey Stoll.

Come spiegato dal filmmaker:

Il cattivo di quel film rifletteva un po’ l’epoca in cui quel progetto ha iniziato a prendere forma, ovvero con Iron Man, con un antagonista con i poteri simili a quelli dell’eroe. Con [Ghost] perciò ero deciso a proporre qualcosa di completamente diverso.

Poco dopo l’uscita dell’intervista, su twitter, il regista ci ha tenuto a precisare la sua posizione:

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Scritto da Andrew Barrer e Gabriel Ferrari, Ant-Man and the Wasp è diretto da Peyton Reed e uscirà il 6 luglio 2018, il 14 agosto in Italia.

Al fianco di Paul Rudd, Michael Pena, Michael Douglas ed Evangeline Lilly, troviamo Laurence FishburneWalton GogginsRandall Park, mentre Hannah John-Kamen interpreterà la cattiva del film Ghost e Michelle Pfeiffer sarà Janet Van Dyne.

Questa la sinossi:

Nel film Marvel Ant-Man and The Wasp Scott Lang deve affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Mentre è impegnato a gestire la sua vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man, si vede assegnare una nuova e urgente missione da Hope van Dyne e dal Dr. Hank Pym. Scott dovrà indossare ancora una volta la sua tuta e imparare a combattere al fianco di Wasp, mentre la squadra cercherà di far luce sui segreti del proprio passato.