Dopo le proiezioni stampa di Shark – Il Primo Squalo (The Meg in originale), sono arrivate online le prime reazioni per il film con Jason Statham incentrato su uno squalo preistorico gigante.

Jon Turteltaub (Il Mistero dei Templari) ha diretto il film su una sceneggiatura di Dean Georgaris (Tomb Rider: La Culla della Vita).

Ve ne proponiamo alcune qui di seguito:

  • Ho adorato Shark – Il Primo Squalo. È esattamente il film stupido, pieno di eccessi, folle e di grande intrattenimento che speravate. Sa di essere esattamente ciò che è, ma è abbastanza serio da farvi sentire coinvolti.
  • Il film più godibile dell’estate. Riderete, urlerete e resterete fuori dall’acqua. Davvero, non posso lodare abbastanza questo film. Puro intrattenimento dall’inizio alla fine, tutto ciò che si vuole da una serata al cinema.
  • Statham contro il Supersqualo non delude. Ogni estate dovrebbe avere un film in stile “Asylum ma meglio” come Shark.
  • Le scene d’azione e quelle di tensione sono ben realizzate, è cosciente al 100% di essere un certo tipo di film senza però sfociare nei livelli di stupidità di Sharknado.
  • In Shark c’è uno squalo gigante che si vendica (com’è giusto che sia) contro degli stupidi imbecilli che hanno invaso la sua casa. Sarò per sempre a favore dello squalo e il film è uno spettacolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Nel cast del film accanto a Jason Statham (SpyFast & Furious 7I Mercenari) troviamo Ruby Rose, Robert Taylor, Rainn Wilson e Li Bingbing.

Questa la sinossi ufficiale del film in arrivo il 9 agosto:

Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico… e il suo equipaggio è intrappolato all’interno. Il tempo stringe, l’esperto di salvataggi subacquei Jonas Taylor (Jason Statham) viene incaricato da un visionario oceanografo cinese (Winston Chao), contro il volere della figlia Suyin (Li Bingbing), di salvare l’equipaggio – e l’oceano stesso – da questa inarrestabile minaccia: uno squalo preistorico di quasi 23 metri conosciuto come Megalodon. Quello che nessuno avrebbe potuto immaginare era che, anni prima, Taylor si era già trovato faccia a faccia con quella terrificante creatura. E ora, in squadra con Suyin, deve affrontare le sue paure e mettere a rischio la propria vita per salvare l’equipaggio intrappolato laggiù… e ritrovarsi ancora una volta di fronte al più grande predatore di tutti i tempi.