Aretha Franklin è morta oggi a 76 anni. Lady Soul si è spenta a causa di un cancro al pancreas: nelle ultime settimane la sua situazione si era aggravata, e lunedì TMZ ha rivelato che da due settimane il suo team e la sua famiglia erano consapevoli che sarebbe potuta andarsene in qualunque momento.

A confermare la notizia è l’Associated Press che ha ricevuto un messaggio da parte della rappresentante della cantante: la Regina del Soul è deceduta poco fa nella sua casa di Detroit.

 

 

 

La sua esibizione più recente è stata a novembre, durante un evento della AIDS Foundation di Elton John. Questa la sua esibizione al Tribeca nell’aprile del 2017:

 

 

E tra le sue performance più recenti, indimenticabile quella al Kennedy Center Honors del 2015, davanti a Barack e Michelle Obama:

 

 

Nata nel 1942 a Memphis, Tennessee, figlia di un predicatore battista e di una cantante gospel, si trasferì con il padre e le sorelle a Detroit dove iniziò a cantare e a suonare il piano nella parrocchia da lui amministrata. Da lì mosse i primi passi e realizzò le prime incisioni, specializzandosi nel soul e nel rhythm and blues. Il successo arrivò nei primi anni sessanta, grazie prima alla Columbia Records e poi alla Atlantic Records: fu proprio alla fine degli anni sessanta che iniziò a dominare le classifiche e a ottenere il titolo di Regina del Soul. Tra le sue interpretazioni più note quella di Respect di Otis Redding, I Say a Little Prayer di Burt Bacharach, (You Make me Feel Like) A Natural Woman (scritto insieme a Carole King, Gerry Goffin e Jerry Wexler) e Think.

Dopo un calo di popolarità negli anni settanta, la Franklin tornò sulla cresta dell’onda nel 1980 partecipando al cult The Blues Brothers, dove interpretava la moglie di Matt Murphy e interpretava Think:
 

 
Nel 2000 partecipò anche a Blues Brothers: Il Mito Continua, cantando Respect:
 

 
Le sue interpretazioni indimenticabili sono davvero tantissime, da ricordare quella del 1998 ai Grammy Awards dove dovendo sostituire Luciano Pavarotti improvvisò sul Nessun Dorma:
 
https://www.youtube.com/watch?v=3gCuyrKVDCs
 

Consigliati dalla redazione