Ho sistemato Captain Marvel“.

Ha riscosso un certo seguito, su twitter, il post di un utente (ma anche di tanti altri) che accusava l’attrice di “sorridere troppo poco” nel primo trailer del prossimo cinecomic Marvel del 2019 e di avere “una sola espressione“. Nel post lo Youtuber che risponde al nome di Turd Flinging Monkey mostrava alcuni fotogrammi dal trailer modificati con un’applicazione per aggiungere un sorriso a Brie Larson.

 

https://twitter.com/TFMonkeyYouTube/status/1042171852221763584?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1042171852221763584%7Ctwgr%5E373939313b73706563696669635f73706f7274735f616374696f6e&ref_url=https%3A%2F%2Ftwitter.com%2FTFMonkeyYouTube%2Fstatus%2F1042171852221763584

La cosa non è sfuggita alla stessa attrice che si è limitata a commentare con una storia Instagram ritraente dei lavori creati da alcuni fan in risposta alle critiche delle ultime ore. Nelle immagini le “vittime” questa volta sono i supereroi Marvel:

 

 

Ma anche altri:

 

https://twitter.com/heyitsmirna/status/1042885395434811392

 

Nel frattempo su Twitter è partita una campagna a sostegno dell’attrice #SelfiesForBrie. La sua risposta è stata la seguente:

Voglio parlare di #selfiesforbrie – l’hashtag di cui non sapevo di avere bisogno. Non è mia intenzione che qualcuno faccia qualcosa per me – non sono il capo di una setta. Vivo la mia vita e se volete farne parte bene, altrimenti va bene comunque. Tuttavia, scorrere tra le foto e vedere i vostri volti mi ha fatto provare così tanta emozione. Grazie per aver condiviso una parte di voi con me. Grazie per le vostre parole gentili; sono felice che anche voi vi sentiate sostenuti da me. Ho adorato vedere le vostre espressioni. Tristi, con il sorriso, feroci o qualunque espressione vi rappresenti. Che bella raccolta di persone che si sentono padrone di sé stesse (sono con voi #validbisexual !!) dovunque e in qualunque modo siano. Ho visto però anche persone che si sminuivano o che si scusavano per essere “brutte” o che sottolineavano cose che non apprezzavano della loro faccia. Che diamine!!! Quel tipo di proprietà è di competenza solo e soltanto vostra, ma sappiate questo: siete belli – perciò non chiedete scusa. Grazie. Grazie. È stato uno dei momenti più belli di questi giorni folli. Con affetto.

 

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Scritto e diretto dai registi/sceneggiatori Anna Boden e Ryan Fleck (Mississippi Grind e Half Nelson), il film arriverà nelle sale italiane il 6 marzo 2019.
La sceneggiatura è stata scritta da una squadra stellare di sceneggiatori affermati, tra cui Meg LeFauve (Inside OutIl Viaggio di Arlo), Nicole Perlman (l’imminente First Man, il film Marvel Studios Guardiani della Galassia), Geneva Robertson-Dworet (Tomb Raider, l’imminente Sherlock Holmes 3), Liz Flahive & Carly Mensch (GLOW), e Anna Boden & Ryan Fleck.

Il film è interpretato dall’attrice premiata con l’Academy Award® Brie Larson (RoomKong: Skull Island), Samuel L. Jackson (il film Marvel Avengers: Age of UltronThe Hateful Eight), Ben Mendelsohn (Rogue One: A Star Wars StoryReady Player One), Djimon Hounsou (Blood Diamond, il film Marvel Guardiani della Galassia), Lee Pace (The Book of Henry, il film Marvel Guardiani della Galassia), Lashana Lynch (BrotherhoodFast Girls), Gemma Chan (HumansAnimali Fantastici e Dove Trovarli), Algenis Perez Soto (SambáSugar), Rune Temte (Eddie The Eagle – Il Coraggio della FolliaThe Last Kingdom), McKenna Grace (TonyaGifted – Il Dono del Talento). Con loro anche Clark Gregg (La Legge della Notte, il film Marvel The Avengers) e Jude Law (SpyGrand Budapest Hotel).

La storia segue le vicende di Carol Danvers, che diventa uno degli eroi più potenti dell’universo quando la Terra viene coinvolta in una guerra galattica tra due razze aliene.  Ambientato negli anni ‘90, Captain Marvel è un’avventura completamente nuova che mostrerà al pubblico un periodo storico mai visto prima nell’Universo Cinematografico Marvel.

Consigliati dalla redazione