La Sony Pictures ha sviluppato segretamente un nuovo episodio di Ghostbusters, e oggi EW e Variety rivelano che lo studio ha ingaggiato ufficialmente Jason Reitman come co-sceneggiatore e regista.

La pellicola sarà un sequel diretto di Ghostbusters 2 (1989), mentre non sarà collegata alla pellicola al femminile uscita nel 2016, e arriverà nelle sale di tutto il mondo nel 2020. Jason Reitman, regista di Juno, Tra le Nuvole, Thank You For Smoking, Young Adult, Tully e The Front Runner, è figlio di Ivan Reitman, regista dei due film originali della saga. Reitman ha così commentato sulle pagine di EW:

Ho sempre pensato a me stesso come al primo fan di Ghostbusters, quando visitavo il set a sei anni. Volevo fare un film per tutti gli altri fan. Questo sarà il nuovo capitolo del franchise originale: non sarà un reboot. Ciò che è accaduto negli anni ottanta è accaduto negli anni ottanta, questo sarà ambientato ai giorni nostri.

Il film è in sviluppo già da diversi mesi presso la Ghost Corps, casa di produzione presente negli studi Sony a Culver City. A scrivere il progetto insieme a Reitman anche Gil Kenan.

Non è chiaro se Bill Murray, Ernie Hudson e Dan Aykroyd avranno un ruolo nella storia (Harold Ramis è morto nel 2014). Secondo Borys Kit dell’Hollywood Reporter, voci insistenti dicono che la storia sarà incentrata su quattro teenager, due ragazzi e due ragazze, in qualche modo legati ai personaggi originali. Reitman ha spiegato a EW:

È ancora presto, voglio che il film si scarti come un regalo. Il pubblico scoprirà un mucchio di belle sorprese e di nuovi personaggi.

Ivan Reitman sarà tra i produttori attraverso la sua Montecito Pictures:

Si tratterà di passare il testimone. È stata una sua decisione, ha lavorato duramente per essere un regista indipendente e ha sviluppato una splendida carriera. Quindi mi ha stupito molto quando è arrivato da me con Gil e mi ha detto: “So che dico da dieci anni che sono l’ultima persona che dovrebbe dirigere un film di Ghostbusters, ma…” Mi sono messo letteralmente a piangere alla fine, è stato molto emozionante e divertente.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

View this post on Instagram

Finally got the keys to the car. #GB20

A post shared by Jason Reitman (@jasonreitman) on

Consigliati dalla redazione