La risposta alla domanda del titolo appare quasi scontata: sì.

Poco fa abbiamo dedicato un approfondimento all’update fatto dalla Disney al proprio sito aziendale. Nel banner compaiono le immagini di alcune delle proprietà intellettuali più iconiche targate Fox (trovate tutto in questa pagina), in aggiunta ai nuovi studios televisivi, cinematografici e non solo che si vanno ad aggiungere al già impressionante elenco di divisioni della compagnia.

La cosa che, appunto, salta subito all’occhio è la presenza del solo Deadpool in rappresentanza degli X-Men cinematografici: non c’è nessun altro personaggio dai film Marvel prodotti dalla 20Th Century Fox.

Come suggerito dall’Hollywood Reporter, il Mercenario Chiacchierone di Ryan Reynolds sarà difatti l’unico esponente della “vecchia guardia” a traslocare in Disney. Uno scenario che, d’altronde, era stato dipinto anche da Bob Iger, Presidente e CEO della Casa di Topolino, lo scorso febbraio.

L’executive, durante il meeting con gli azionisti relativo all’andamento economico del primo quarto del 2019, aveva specificato:

Abbiamo constatato che i film Vietati ai Minori di Deadpool godono di una certa popolarità fra i fan della Marvel, continueremo a fare affari in quel settore e, anzi, potrebbe arrivare anche altra roba.

La Disney è al lavoro sulla “corretta etichettatura” di ogni potenziale film VM probabilmente per far sì che non vengano confusi con i prodotti Disney di stampo classico.

Ryan Reynolds e il suo team non hanno poi mai nascosto che i lavori per il terzo capitolo della saga sono già in corso.

E per quanto riguarda il destino degli altri Mutanti?

Una volta archiviate le pratiche X-Men: Dark Phoenix e New Mutants (che pare destinato a Disney+, la piattaforma streaming che la Disney lancerà in autunno), l’Hollywood Reporter suggerisce che il ritorno degli X-Men all’interno dell’Universo Cinematografico della Marvel avverrà non prima del 2021 (se non addirittura più tardi).

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!