Sale l’attesa per il nuovo film ancora senza titolo diretto Christopher Nolan, in uscita nel 2020 e del quale si sa ancora pochissimo anche per via dell’ormai famigerata segretezza che avvolge ogni progetto del regista.

E proprio di questo ha parlato Robert Pattinson in un’intervista con USA Today:

Mi hanno chiuso a chiave in una stanza a leggere lo script – non ne ho uno per me. Negli ultimi anni mi sono tenuto abbastanza alla larga da grandi blockbuster, ma i film di Christopher Nolan hanno qualcosa di speciale. Sembra l’unico regista, oggi come oggi, in grado di fare un film personale e indipendente che al contempo ha una scala colossale. Leggevo lo script e mi sembrava surreale.

Nel frattempo l’Hollywood Reporter rivela che per la prima volta da anni Nolan si servirà di un nuovo montatore per il film. Dopo la lunghissima collaborazione con l’australiano Lee Smith (iniziata nel 2005 con Batman Begins e proseguita con The Prestige, Il Cavaliere Oscuro, Inception, Il Cavaliere Oscuro – il Ritorno, Interstellar e Dunkirk) che è valsa a quest’ultimo un Oscar per Dunkirk, Nolan lavorerà con Jennifer Lame, montatrice di Hereditary, Frances Ha e Manchester by the Sea. Il motivo di questa separazione è dovuto agli impegni di Smith, che sta lavorando a 1917 di Sam Mendes (con il quale aveva già collaborato in Spectre).

Scrittoda Christopher Nolan, il film vedrà nel cast Robert Pattinson, Elizabeth Debicki e John David Washington, ed è descritto come un ambizioso thriller romantico, e a livello di tono sarà una via di mezzo tra Intrigo Internazionale e Inception. Hoyte van Hoytema tornerà a lavorare con Nolan come direttore della fotografia.

L’uscita è fissata per il 17 luglio 2020, a curare la distribuzione globale sarà la Warner Bros.

Consigliati dalla redazione