Brutte notizie per Mouse Guard, l’adattamento cinematografico dell’acclamata serie di fumetti scritta e disegnata da David Petersen per la regia di Wes Ball, il regista della trilogia di Maze Runner.

A due settimane dall’inizio delle riprese la Disney, che ha assunto il controllo del progetto con l’acquisizione della 20th Century Fox, ha infatti deciso di sospendere la lavorazioni. Fonti dell’Hollywood Reporter sostengono che la major ritenesse il budget di 170 milioni di dollari troppo elevato e che lo stile dell’animazione in motion capture si avvicinasse troppo a quello di altri progetti già in sviluppo da parte della major sulla scia del Libro della Giungla e Il Re Leone.

Adesso il regista e il produttore Matt Reeves si occuperanno di cercare fortuna altrove, magari proprio da Netflix con cui Reeves ha un accordo di produzione.

Il filmmaker ha comunque preso la parola su twitter per rassicurare il suo pubblico:

Non preoccupatevi, fan di Mouse Guard. Non è ancora finita. È una seccatura che sia successo così vicino alle riprese, ma crediamo di avere in mano qualcosa di speciale. E abbiamo assemblato una casa e una troupe da paura. Potrebbe non esserci spazio per noi alla casa di topolino, ma altre porte si stanno aprendo.

 

 

Nel cast ci saranno Idris Elba, Andy Serkis, Sonoya Mizuno e Thomas Brodie-Sangster. L’opera si incentra su un gruppo di topi del medioevo che cerca di proteggere la comunità dagli invasori,

L’idea è quella di dare vita al film creando un mix tra live-action e CGI, la stessa tecnica usata dalla Disney per Il Libro della Giungla. Ball utilizzerà la motion capture e gli effetti visivi della WETA per dare vita al film.

Matt Reeves (Apes Revolution, Cloverfield) produrrà il lungometraggio insieme a Ross Richie e Stephen Christy dei Boom! Studios.

Consigliati dalla redazione