Empire Magazine ha dedicato la cover story del numero di novembre a Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, la pellicola di JJ Abrams in uscita a dicembre nei cinema.

Online sono cominciati ad arrivare alcuni estratti dalle varie interviste ai talent.

Digital Spy riporta alcune interessanti dichiarazioni del regista che, dalle pagine del magazine, ribadisce un concetto già espresso: la sua pellicola non ha alcuna intenzione di “riparare” Gli Ultimi Jedi, la divisiva pellicola di Rian Johnson che, al netto degli 1.3 miliardi di dollari incassati continua a far discutere i fan.

Non mi sono mai ritrovato a riparare nulla. Se avessi girato io l’Episodio VIII avrei fatto delle cose in maniera diversa, così come lo avrebbe fatto Rian se fosse stato lui dietro alla macchina da presa del settimo episodio. Ho lavorato parecchio in ambito televisivo e sono abbastanza abituato a creare storie e personaggi che passano poi nelle mani di altre persone. Se sei disposto ad allontanarti da quello che hai creato e pensi che sia finito in delle ottime mani devi anche accettare il fatto che alcune delle decisioni che verranno prese non saranno necessariamente quelle che avresti adottato tu. E se torni a lavorare [su queste storie e personaggi, ndr.] devi rispettare ciò che è stato fatto.

Il co-sceneggiatore Chris Terrio, parlando del rapporto fra Rey (Daisy Ridley) e Kylo Ren (Adam Driver) spiega:

Alcuni dei momenti più interessanti de Gli Ultimi Jedi sono le discussioni fra Rey e Kylo Ren. Abbiamo cercato di continuare questa complicata relazione che c’è sempre stata fin dalla scena dell’interrogatorio nell’Episodio VII. Quando Ren si toglie la maschera è come se restasse nudo di fronte a lei, una cosa che non aveva manifestato mai con nessun’altra persona. Rian ha sviluppato questo concetto in modi affascinanti e in questo film siamo stati in grado di approfondirlo ancor più.

Ecco anche un’altra foto del villain di Adam Driver sempre grazie a Empire:

 

 

Terminiamo la rassegna con il tweet di risposta dato a un follower da Pablo Hidalgo, boss dello storygroup Lucasfilm.

Hidalgo ha confermato che le action figure dei Cavalieri di Ren (GUARDA LA FOTO) non hanno dei nomi specifici perché non erano ancora stati finalizzati quando i giocattoli, e il relativo packaging, sono entrati in produzione:

 

 

CORRELATI CON STAR WARS: L’ASCESA DI SKYWALKER DI JJ ABRAMS

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker sarà al cinema il 18 dicembre 2019.

Nel cast torneranno Mark Hamill (Luke Skywalker), Anthony Daniels (C-3PO), Billy Dee Williams, Carrie Fisher (grazie a materiale d’archivio) e ovviamente i nuovi protagonisti Daisy Ridley, Adam Driver, John Boyega, Oscar Isaac, Domhnall Gleeson, Kelly Marie Tran, Joonas Suotamo, Billie Lourd (figlia di Carrie Fisher), Lupita Nyong’o.

Nuovi membri del cast saranno Naomi Ackie, Keri Russell e Richard E. Grant.

Scritto da Abrams con Chris Terrio, il film uscirà a dicembre 2019. Alla produzione Kathleen Kennedy, Abrams e Michelle Rejwan, mentre alla produzione esecutiva vi saranno Callum Greene e Jason McGatlin. Nella troupe John Williams (colonna sonora), Dan Mindel (fotografia), Rick Carter e Kevin Jenkins (scenografi), Michael Kaplan (costumista), Neal Scanlan (creature e droidi), Maryann Brandon e Stefan Grube (montaggio), Roger Guyett (VFX), Tommy Gormley (primo assistente regista) e Victoria Mahoney (regista di seconda unità).

Consigliati dalla redazione