La lavorazione di Escape Room 2, sequel della pellicola uscita quest’anno che ha incassato ben 155 milioni di dollari a fronte di un budget di 9, è in corso in Sud Africa. Dei numeri capaci di giustificare in maniera abbastanza chiara il via libera dato dalla Sony al seguito di un’opera dal finale apertissimo, come ci si attende da ogni horror con ambizioni seriali.

Adam Robitel, che come noto torna dietro alla macchina da presa del secondo capitolo, ha condiviso un video dal backstage del lungometraggio in cui lascia capire in maniera abbastanza esplicita che possiamo attenderci un “nuovo livello di follia”.

 

 

Protagonisti del film Taylor Russell (Lost in Space), Logan Miller (Love, Simon e The Walking Dead) Deborah Ann Woll (True Blood, Daredevil), Jay Ellis (prossimamente in Top Gun: Maverick), Tyler Labine, Nik Dodani (Atypical) e Yorick van Wageningen.

Escape Room è un thriller psicologico che vede protagonisti sei sconosciuti che si ritrovano coinvolti in un gioco pericoloso e sono costretti ad usare l’ingegno per trovare indizi e salvare la propria vita. La pellicola è stata diretta da Adam Robitel (Insidious: L’Ultima Chiave) sulla base di una sceneggiatura di Bragi F. Schut (Season of the Witch) e Maria Melnik (American Gods). Alla produzione Ori Marmur, Neal H. Moritz e Donovan Roberts-Baxter.

Il film è uscito nei nostri cinema lo scorso marzo.

La release del sequel – scritto sempre da Schut e prodotto da Moritz, è prevista per il 30 novembre del 2020.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!