Manca sempre meno all’uscita di Terminator: Destino Oscuro, il film di Tim Miller (Deadpool) che si pone come vero e proprio sequel di Terminator 1&2.

Il regista ha parlato della sua creatura in una nuova intervista con Fandango in cui spiega:

Ho sempre pensato a questa cosa come a un esame delle conseguenze delle scelte che ha fatto. Nella pellicola c’è l’elemento del viaggio, chiaramente, ma tutti noi abbiamo fatti i conti con una problematica analoga, al prendere delle decisioni nella vita che hanno un impatto enorme sul futuro, basate sul sentiero che hai deciso di percorrere, decisioni che talvolta vengono prese sena avere una piena comprensione delle eventuali implicazioni. È un concetto che tutti possono capire perché, sno abbastanza sicuro della cosa, tutti abbiamo fatto i conti con delle scelte che poi non si sono azzeccate giuste. Penso che questo sia il film su Sarah che riesamina le implicazioni di queste decisioni. Ed è come se, in realtà, Jim avesse già posto le basi di un sequel anche se non ti sembrava di attenderlo al termine di Terminator 2. Quando nell’epilogo afferma di provare un senso di speranza per la prima volta, salta fuori che aveva torto. E c’è bisogno di qualche spiegazione ulteriore perché lei dice “Ho fatto questa cosa qua, ma non so cosa accadrà poi. Ed eccoci arrivare a dire “Ecco quello che accade”.

Il lungometraggio, in uscita il 31 dicembre nei cinema dello stivale, è diretto da Tim Miller (Deadpool) e prodotto da James Cameron e si pone come effettivo seguito di Terminator 2 – Il Giorno del Giudizio e che gli eventi degli altri film usciti dopo la seconda pellicola della saga diretta da Cameron (Terminator 3 – Le Macchine Ribelli, Terminator Salvation e Terminator Genisys) non verranno presi in considerazione.

Qua sotto potete trovare anche un nuovo IMAX poster della pellicola:

 

 

CORRELATI SU TERMINATOR: DESTINO OSCURO

Mackenzie Davis, Natalia Reyes, Diego Boneta, Gabriel Luna, Linda Hamilton e Arnold Schwarzenegger figurano nel cast. La pellicola, ricordiamo, si pone come vero e proprio sequel dei prime due, leggendari episodi della saga.

David GoyerCharles EgleeJosh Friedman e Justin Rhodes, che hanno lavorato a stretto contatto Ellison e Cameron, figurano tra gli sceneggiatori.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione