Sappiamo già da tempo che Tom Cruise ha chiuso con la saga di Jack Reacher ispirata ai romanzi di Lee Child e sappiamo anche che il famoso personaggio sarà il protagonista di una nuova serie tv prodotta per Amazon.

A occuparsi del progetto sarà Nick Santora (Scorpion) e nel team della produzione ci saranno Amazon Studios, Skydance Television e Paramount Television.

Dalle pagine del The Times, Lee Child ha parlato nuovamente di Tom Cruise e del suo “divorzio” dal franchise spiegando che, secondo lui, la star è ormai troppo vecchia per i ruoli action:

È troppo vecchio per cose come queste. Ha 57 anni e deve andare avanti, fare una transizione e diventare un caratterista. Potrebbe lavorare per altri 20 anni in quella veste. Ha il talento, e un ragazzo eccezionale, molto premuroso e divertente.

Quasi un anno esatto fa, era stato sempre Lee Child a spiegare che Tom Cruise non avrebbe più interpretato Jack Reacher con un discorso focalizzato anche sulla ben nota questione della prestanza fisica necessaria alla parte.

Nei romanzi di Lee Child il personaggio di Jack Reacher viene descritto come alto 1 metro e 95 e con mani grandi quanto come piatti. Quando nel 2011 è stato annunciato che Tom Cruise avrebbe interpretato l’iconico ex militare sul grande schermo, alcuni fan hanno storto il naso per questo motivo (Cruise non è noto per la sua altezza).

Child, parlando a BBC Radio, spiegava:

Non ci saranno altri film con Tom Cruise… Cruise, nonostante il talento, non ha la prestanza fisica adatta.

Tuttavia ho molto amato lavorare con lui. È una persona molto, molto simpatica. Ci siamo divertiti molto, ma alla fine hanno ragione i lettori. La stazza di Reacher è molto, molto importante ed è una componente importante di chi è realmente.

Nonostante i 60 anni che si avvicinano, Tom Cruise sarà comunque impegnato, a breve, nella lavorazione di Mission: Impossible 7 e 8.

Cosa ne pensate delle parole di Lee Child su Tom Cruise? Come sempre, potete dire la vostra nei commenti qua sotto.