Dopo l’uscita rimandata del tribolatissimo film di Uncharted – ve ne abbiamo parlato poco fa – un aggiornamento su un altro, tormentatissimo progetto targato Sony Pictures, ovvero Masters of the Universe o, se preferite, il film di He-Man e i Dominatori dell’Universo.

Secondo quanto riportato su Twitter da Aaron Couch dell’Hollywood Reporter, Masters of the Universe è stato del tutto rimosso dal listino dello studio:

 

 

La notizia non deve lasciare troppo sorpresi.

Dopo un’improvvisa spinta avvenuta nei mesi scorsi, la Sony ha repentinamente spinto il pedale del freno sull’adattamento cinematografico di Masters of the Universe, il moviegame basato sull’omonima linea di giocattoli che, negli anni ottanta, ha garantito fatturati da record a una Mattel finalmente in grado di sfondare nel mercato delle action figure destinate principalmente ai maschi, almeno fino al successivo arrivo della linea di She-Ra. La colpa di questa frenata, stando al report pubblicato dall’Hollywood Reporter a novembre, le scarse performance ottenute dal reboot di Men in Black.

La Sony si sarebbe ritrovata nel bel mezzo della risoluzione di un dilemma: cercare uno studio o un partner finanziario con cui condividere costi, rischi e ricavi o stipulare un’accordo con Netflix?

A quanto pare, almeno per il momento, la major ha deciso di rimuovere del tutto dal radar la pellicola la cui uscita era fissata nella data ora occupata proprio dal già citato film di Uncharted (e sulla cui effettiva release ci permettiamo ancora di dubitare).

Master of the Universe è già stato adattato in live-action per il grande schermo nel 1987, con Dolph Lundgren nel ruolo di He-Man e Frank Langella nella parte di Skeletor. Il franchise, nato all’inizio degli anni 80,  comprende – oltre alla linea di giocattoli – serie animate, film di animazione, fumetti e videogiochi.

Cosa ne pensate della rimozione di Masters of the Universe dal listino della Sony Pictures? Ditecelo, come al solito, nei commenti!