Sono attualmente in corso al mercato cinematografico del festival di Berlino le operazioni per la vendita dei diritti di distribuzione di Esther, il prequel di Orphan, che verrà diretto da William Brent Bell (The Boy, The Boy II, L’Altra Faccia del Diavolo).

La sceneggiatura del film è stata realizzata da David Coggeshall e racconta la fuga orchestrata da Lena Klammer da un ospedale psichiatrico russo e il successivo viaggi negli Stati Uniti dove si spaccerà per la figlia dispersa di una famiglia abbiente. Le riprese dovrebbero partire nel terzo quarto dell’anno in corso.

Il primo film è approdato nei cinema nel 2009 e vedeva come interpreti principali Vera Farmiga, Peter Sarsgaard e la giovane Isabelle Fuhrman nei panni di Esther.

Costato 20 milioni di dollari, ne ha poi incassati 78.8 a livello globale.

Questa la sinossi di Orphan (via Amazon):

La famiglia Coleman ha un vuoto incolmabile. Nonostante due figli e una situazione economica solida un aborto ha lasciato una ferita e la risposta sembra essere l’adozione della piccola Esther, bambina di circa 12 anni che li folgora all’orfanotrofio con il suo acume e il suo candore. Una volta con loro però accadono tanti piccoli incidenti ed Esther è sempre al centro dei problemi non nascondendo ai fratelli acquisiti il suo istinto malvagio e i piani precisi dietro ogni mossa. La preoccupazione è tale che i genitori decidono di informarsi sul suo passato ma all’orfanotrofio non hanno informazioni su di lei precedenti il suo arrivo.

Cosa ne pensate di un prequel di Orphan? Siete curiosi di conoscere gli antefatti della vita di Esther? Ditecelo, come sempre, nello spazio dei commenti in calce a questo articolo!