Secondo quanto riportato da Deadline la Lionsgate si sarebbe aggiudicata i diritti di sfruttamento su “Are You There, God? It’s Me, Margaret”, romanzo scritto da Judy Blume. La major ha stabilito un budget di 30 milioni di dollari per realizzare un adattamento cinematografico dell’opera che sarà diretto e adattato per il grande schermo da Kelly Fremon Craig (17 anni (e come uscirne vivi)) e prodotto da James L. Brooks.

Il romanzo, pubblicato per la prima volta nel 1970, si incentra su una bambina di 11 anni che si trasferisce in città dopo aver vissuto in periferia e prega Dio di vegliare su di lei e aiutarla con le sua ansie adolescenziali che comprendono la pubertà, i cambiamenti nel corpo e la mutazione delle sue emozioni.

“Questo titolo è stato un vero inno quando lo abbiamo letto per la prima volta da adolescenti, rimane senza tempo e pertinente perché nulla ha catturato meglio l’esperienza della maturità con  tale autenticità, verità e rispetto”, ha dichiarato Erin Westerman, presidente della produzione della Lionsgate, “Per questo motivo Judy Blume è un faro per donne e ragazze. Kelly Fremon Craig è una regista che adoriamo e che abbiamo inseguito per anni e [il produttore] James L. Brooks è un eroe per tutti noi”.

La Lionsgate al lavoro su “All This Time”, dalle autrici di “A un metro da te”

Julie Ansell, Richard Sakai, Amy Brooks, Fremon Craig e la stessa Blume produrranno il lungometraggio insieme a James L. Brooks. Meredith Wieck e Chelsea Kujawa supervisioneranno il progetto per la Lionsgate.

Cosa ne pensate dell’adattamento di Are You There, God? It’s Me, Margaret targato Lionsgate? Diteci la vostra nei commenti!