Da moltissimi anni ormai sentiamo notizie riguardanti un reboot dell’iconico franchise horror di Hellraiser, ma ora le cose si stanno muovendo più del previsto. Secondo quanto riportato dall’Hollywood Reporter infatti la Spyglass avrebbe scelto David Bruckner (Il Rituale, Southbound – Autostrada per l’inferno Night House, Signal) per dirigere il sopracitato reboot che sarà basato su una sceneggiatura di Ben Collins e Luke Piotrowski.

David Goyer, che ha contribuito anche allo sviluppo della storia, produrrà il progetto attraverso la Phantom Four insieme a Keith Levine.

Hellraiser: David S. Goyer scriverà e produrrà il reboot dell’iconico horror

Ecco la sinossi ufficiale del film originale:

Larry Cotton si trasferisce con la sua seconda moglie Julia in un villino alla periferia di Londra, mentre Kirsty, la giovane figlia di Larry, va a vivere per conto suo. La casa, abbandonata da anni, è in un disordine spaventoso. E là che Julia è stata a suo tempo violentata dal cognato Frank, fratello maggiore di Larry, i cui miseri resti si trovano nel sottosuolo e la donna avverte subito sia gli echi e i ricordi di quella torbida relazione, sia come una orribile presenza. Poche gocce di sangue, versate da Larry feritosi ad una mano e penetrate nel piancito di una stanza ridestano, infatti, Frank. Egli tempo prima aveva comprato durante un viaggio una misteriosa scatoletta, tutta incastri e pulsanti segreti, legata ad una leggenda, secondo la quale la scatola, aperta che fosse e scattàtone il meccanismo, concederebbe piaceri straordinari misti ad indicibile sofferenza. Un giorno appare a Julia una forma mostruosa, un simulacro d’uomo, un assemblaggio di muscoli, di tendini e di pelle rosseggiante e mucillaginosa. E Frank che, volendo ritornare ad essere uomo per fuggire libero con la ex amante Julia, impone a quest’ultima di uccidere, per poter succhiare il sangue delle vittime e rigenerarsi. Julia, completamente soggiogata e plagiata, attira in casa a più riprese degli uomini, che assassina barbaramente, con ciò consentendo a Frank la sua graduale ricomposizione. Kirsty, avendo intuito che qualcosa di strano sta succedendo nel villino paterno, vi penetra coraggiosamente, ma il mostro l’assale e la ferisce, ricoverata in ospedale e maneggiando la scatoletta di cui è riuscita ad impossessarsi, evoca tre esseri orribili – tre demoni giustizianti decisi ad eliminare Frank, purché lei indichi loro dove lo zio si trovi, la ragazza avrà salva la vita. Frank così è condannato a morte, e anche Julia muore. Mentre tra scintille e raggi mortali il villino va a fuoco la scatoletta viene ritrovata: è come nuova, in attesa che qualcuno riesca ancora ad aprirla.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!