Sappiamo già da tempo che lo Spyglass Media Group di Gary Barber ha affidato la regia di Scream 5 a Matthew Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, registi di Finché morte non ci separi ma ora abbiamo appreso che lo studio ha stretto una partnership con la Paramount che si occuperà della distribuzione del titolo.

I dettagli della trama sono ancora tenuti sotto chiave ma Scream 5 sarà una nuova storia scritta da  James Vanderbilt (Murder Mystery, Zodiac, The Amazing Spider-Man) e Guy Busick (Finché morte non ci separi, Castle Rock).

Il creatore del franchise Kevin Williamson servirà da executive producer, con i già citati Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, appartenenti al collettivo di filmmaker noto come Radio Silence (Finché morte non ci separi, V/H/S) in cabina di regia. Il terzo membro dei Radio Silence, Chad Villella, affiancherà Williamson come produttore esecutivo.

Le riprese dovrebbero partire entro la fine dell’anno a Wilmington, North Carolina, appena i protocolli di sicurezza anti COVID-19 saranno stilati.

Al momento l’unico ritorno confermato dagli Scream originali è quello di David Arquette (trovate tutti i dettagli in questo articolo). Premesso questo, appare scontata anche la partecipazione della protagonista storica dell’epopea horror di Wes Craven, ovvero Neve Campbell. Qualche settimana fa, l’attrice raccontava di aver ricevuto una lettera di Matthew Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, una missiva che l’ha colpita particolarmente. Per un motivo molto semplice: il modo con cui i due filmmaker le hanno spiegato quanto sia importante, per loro, onorare la memoria di Wes Craven con un progetto all’altezza degli altri capitoli della saga.

Hanno scritto questa lettera dove Wes Craven viene onorato in maniera splendida e dove mi hanno spiegato che Wes e i suoi Scream rappresentano la ragione stessa del loro amore verso i film horror. E hanno anche avuto modo di spiegarmi quanto siano davvero entusiasti all’idea di avere l’opportunità di realizzare una pellicola di questa saga, di quanto vogliano celebrare e rispettare la visione artistica di Wes. È stato davvero bello leggerla e sono loro grata. Il solo modo che avrei per tornare a recitare in uno Scream è proprio quello di farlo con un progetto concepito da registi seriamente intenzionati a onorare Wes.

Cosa ne pensate e quanto attendete Scream 5? Ditecelo nei commenti!