Chris Evans, grazie al ruolo di Captain America nell’Universo Cinematografico della Marvel, è uno degli attori più conosciuti e riconoscibili attualmente in attività.

Eppure, nonostante l’esperienza e la notorietà acquisiti col tempo, anche Chris Evans ha avuto un periodo in cui l’ansia poteva avere la meglio durante le audizioni. Ed è proprio questo l’argomento che la star ha toccato durante una recente intervista in cui ha spiegato il “curioso” incidente che, per ben tre volte, gli è accaduto durante i provini per Observe and Report, la commedia di Jody Hill con Seth Rogen.

Sono entrato nella stanza e c’erano Seth, il regista e il produttore. Per qualche strana ragione, il mio cervello ha iniziato a gridare e urlare “No, no, no”. Ho cominciato l’audizione e dopo tre battute ho avuto questa vampata di calore, ho cominciato a sudare e la mia faccia è diventata rossa. Nel mezzo dell’audizione ho detto “Mi spiace ragazzi, mi devo fermare”. Me ne vado nel corridoio, faccio mente locale e rido di me stesso. Torno dentro, ricomincio e, ca**o, succede di nuovo. Comincio a sudare e mi devo fermare ancora. Mi hanno fatto tornare un paio di giorni dopo e, assurdo ca**o, succede ancora! Ho questa vampata di caldo e sudore e devo fermare l’audizione. Mi sono militato a dire “Ragazzi, mi dispiace tanto. Meglio che me ne vado”. Ovviamente non ho ottenuto la parte.

Parlando di ruoli poi ottenuti, qualche giorno fa Chris Evans ha ammesso di provare una certa nostalgia per l’UCM:

Ora come ora sto lavorando ad altre cose. Penso che Cap abbia avuto un arco narrativo molto complicato da completare e, per me, hanno fatto davvero un buon lavoro lasciandogli completare il suo viaggio. Se vuoi rivisitare il personaggio, non puoi farlo solo per raccogliere quattrini. E neanche perché è il pubblico che lo chiede perché vuole emozionarsi con lui. Cosa stiamo rivelando? Cosa stiamo aggiungendo alla sua storia? Ci sarebbero davvero tante questioni con cui fare i conti.

Cosa ne pensate di questo aneddoto di Chris Evans? Ditecelo nei commenti!