Da anni si discute circa il fatto che, malgrado la sostituzione con Michael J Fox avvenuta in corso d’opera, Eric Stoltz sia comunque presente, per una frazione di secondo, nel montaggio finale di Ritorno al Futuro Parte 1.

Come noto, inizialmente il ruolo di Marty McFly era andato appunto a Eric Stoltz: cinque settimane dopo l’inizio delle riprese della pellicola, Robert Zemeckis lo sostituì con Michael J. Fox, che era stato la sua prima scelta. L’attore non era riuscito a partecipare fin da subito per via dei conflitti con le riprese della serie tv Casa Keaton.

Ed è proprio il co-creatore dell’amatissima saga, Bob Gale, a confermare dalle pagine dell’Hollywood Reporter che Stoltz è effettivamente presente nella pellicola. O che potrebbe esserlo proprio nella scena che, da anni, viene indicata dai fan come quella in cui colui che vediamo di spalle non è Michael J Fox: quella del pugno dato da Marty a Biff Tannen (Tom Wilson).

Il montatore Harry Keramidas, che ha tagliato la scena, ci ha fatto vedere le sue note e anche lì è riportato che la scena era stata rigirata, ma le riprese stampate erano state etichettate con un “OK” al posti di “Buona”. Per cui potrebbe effettivamente essere il pugno di Eric. L’unica maniera per avere la certezza della cosa sarebbe controllare i numeri sui bordi del negativo, cosa che nessuno si azzarderebbe a fare per paura di danneggiarlo. I numeri sul bordo delle copie lavoro potrebbero dirci la verità, ma non so neanche se esistano ancora.

C’è di più. Keramidas ha scoperto che Eric Stoltz potrebbe apparire anche in un’altra scena, quella con l’inseguimento in skate successiva al pugno di cui sopra:

C’è questa scena di lui che, di spalle, si avvicina ai pedoni che scendono dai gradini del tribunale. Potrebbe essere Eric oppure Per Welinder, che ha fatto gli stunt con lo skateboard, oppure Bob Schmelzer, la controfigura di Eric.

Cosa ne pensate di questo aneddoto su Ritorno al Futuro? Ditecelo nei commenti!