Il [email protected] ha ufficialmente debuttato ieri, 22 luglio, alle ore 18 italiane, e non tutto è andato esattamente come previsto, ma forse questo era prevedibile!

In questa guida che – considerati i problemi tecnici che il [email protected] ha già sperimentato, non possiamo assicurarvi sarà valida per tutta la durata dell’evento (molte cose potrebbero cambiare in corso d’opera) – proveremo a spiegarvi come non perdervi nel labirinto di uno dei più grandi eventi virtuali che sia stato concepito e lo faremo partendo proprio dall’inizio, dalla Home Page del [email protected]. Per accedere a questa pagina non sarà necessario loggarvi con i vostri nome utente e password del sito del SDCC poiché, come era già stato anticipato dagli organizzatori della kermesse, l’evento dovrebbe (il condizionale è d’obbligo e vi spiegheremo perché!) essere anche aperto a chiunque, utenti internazionali compresi.

Lo scopo della homepage del [email protected] è quello di  indirizzare a ciò che la 51^ convention offre, ma non tutto funzionerà come vi aspetterete. Come abbiamo già avuto modo di verificare alcuni importanti link appaiono e scompaiono, come accaduto, per esempio, al banner che portava all’Amazon Virtual Con che, nel momento in cui scriviamo questo articolo, non è più visibile in Home, ma è comunque visitabile al link che vi abbiamo fornito e vi offrirà, in orari e date diverse, esperienze di Gaming, Cosplay, oltre a panel di Comics e TV Show promossi e prodotti dal colosso americano.

QUALCHE PROBLEMA CON FX E IGN

Altri ostacoli potreste incontrarli cliccando sui link di FX Unlocked, bloccato per gli utenti che non hanno un IP americano e che dovrebbe invece apparirvi come nell’immagine che vedete qui sotto, con un conto alla rovescia per gli eventi organizzati da questo network. Con un problema simile, ma meno irrisolvibile, vi scontrerete cliccando sul link di IGN, partner ufficiale del [email protected] in questa avventura. Il vostro IP italiano vi porterà direttamente al sito di IGN Italia, che non ha nulla a che vedere con quello americano, lì non troverete infatti alcun riferimento al SDCC, fortunatamente però la pagina IGN USA dedicata alla kermesse non è interdetta ai visitatori stranieri e potrete comunque accedervi.

 

Home page di FX Unlocked

IL MERCHANDISING ESCLUSIVO DELLA CONVENTION

Nel caso in cui aveste avuto il desiderio si acquistare qualche capo del merchandising esclusivo del [email protected], pagina che è stata aperta al pubblico ieri, alle 21 ora italiana, sappiate che il meglio è già stato venduto a pochi minuti dall’inaugurazione della stessa, che ha funzionato ad esasperante lentezza, ma almeno ha permesso a qualcuno (noi compresi!) di arrivare fino in fondo alla procedura di acquisto. Se volete comunque comprare qualcosa di ciò che è rimasto, sappiate che dovrete crearvi un Account e che il SDCC non consegna fuori da Stati Uniti e Canada, il che significa che dovrete affidarvi a qualche amico per la spedizione di un prodotto. In molti, inoltre, hanno registrato dei problemi con l’uso della carta di credito non americana, cosa che a noi però non è successa. A tal proposito, vi consigliamo di controllare che il vostro browser non blocchi i pop-up, perché proprio nell’ultimo passaggio, ne appare uno in cui dovrete inserire il codice CVV della vostra carta (i tre numerini che compaiono sul retro, per capirci) e se questo pop-up non compare, non potrete completare l’acquisto.

Nonostante tutto, la Home Page non è tuttavia il luogo che vi aiuterà davvero a capire cosa offrirà questo 51^ [email protected], per quello vi consigliamo caldamente di recarvi nella pagina del Programma, in cui potrete – creandovi un account che differisce da quello del SDCC – selezionare i panel che più vi interessano, una mail reminder inoltrata ogni mattina sulla vostra casella di posta, vi ricorderà poi i vostri appuntamenti di giornata. I diversi panel saranno ospitati invece per la maggior parte ed indefinitamente nella pagina You Tube del SDCC, ma attenzione alle eccezioni! Ancora non sappiamo quali nello specifico, ma pare che alcuni panel verranno poi tolti dalla pagina che li ospiterà, consigliamo quindi di leggere attentamente ciò che troverete scritto nel programma, per non rischiare di perdere qualche evento a cui siete interessati nel caso in cui decidiate di non guardarlo live. Sottolineiamo inoltre che i panel saranno ospitati anche in altri siti, come appunto nel caso di Amazon o di esclusive di IGN, ma che troverete comunque i link corretti nel programma.

L’EXHIBIT HALL DEL [email protected]

Passiamo poi alla spinosa questione Exhibit Hall. La Homepage del sito, vi porterà ad una piantina navigabile in cui potrete virtualmente entrare in tutti gli stand che normalmente sono ospitati al piano terreno del Convention Center. All’atto pratico significa che, cliccando sul link di vostro interesse, verrete spediti al sito nel quale l’artista o l’azienda in questione vende i propri prodotti. Se non conoscete però la lista degli espositori, mettersi a cliccare su ogni singolo stand per capire chi sia e cosa venda potrebbe essere una perdita di tempo, considerato soprattutto che non tutti gli espositori offriranno esclusive quest’anno. Per ovviare al problema, vi consigliamo di usare questo link, con l’elenco degli espositori, sapendo che (per lo più) chi di essi ha un’icona accanto, offre esclusive.

E’ importante che sappiate anche che, ad eccezione per esempio di luoghi come la pagina del merchandising, quella You Tube o di Tumblr (in cui troverete immagini di molti degli artisti che espongono e vendono in occasione della kermesse), il [email protected] non è responsabile dei malfunzionamenti di siti esterni. Nel caso della Funko, per esempio, l’esperienza di vendita di ieri è stata un vero incubo per chi abbia provato a cimentarsi, con conseguenti scuse via Twitter dell’azienda.

In molti hanno riportato malfunzionamenti del sito. Una buona parte degli acquirenti è per esempio rimasta incastrata in un limbo dopo aver messo i prodotti selezionati nel carrello, con attese di anche un’ora per arrivare a concludere il pagamento e con la Funko che si raccomandava via Twitter di non fare refresh della pagina per non perdere il proprio posto in attesa. Peccato che anche chi sia stato ligio alle regole, dopo aver aspettato per poter finalizzare il pagamento, si sia ritrovato senza più prodotti nel carrello, acquistati da qualcun altro in un sito preso d’assalto che chiaramente non era tecnicamente preparato ad accogliere il volume di traffico che c’è stato. Molti Funko quest’anno verranno anche venduti da diversi rivenditori americani (a tal proposito vi segnaliamo questo thread su Twitter), ma sappiate che avrete sempre lo stesso problema con la spedizione, che – nella maggior parte dei casi – non è permessa fuori dagli Stati Uniti.

Quello che è successo con i Funko, non escludiamo che accada anche con altre aziende particolarmente attese, come possono essere la Lego o lo Mattel, preparatevi quindi a qualche possibile delusione, proprio come fosse un vero Comic-Con, insomma!

Continuate a seguirci, nei prossimi giorni e per quanto sarà in nostro potere, continueremo a segnalarvi sul nostro sito (in questa sezione) e su @badtasteit il meglio del [email protected] tra panel, eventi ed artisti!