Le cattive non notizie, proverbialmente, non arrivano mai da sole e così, dopo la notizia dell’ennesimo rinvio di Wonder Woman 1984 (che potrebbe innescare l’ulteriore effetto domini per quel che riguarda le uscite dei film americani), ecco arrivare anche quella sul rimando, a data da destinarsi, Candyman, atteso horror diretto da Nia DaCosta con protagonista Yahya Abdul-Mateen II (Aquaman, Watchmen) che doveva esordire nei cinema a ottobre.

Per ora su Variety viene segnalato che il film è stato rimandato al 2021 e che la data precisa verrà comunicata nel corso delle prossime settimane.

Candyman la sinossi:

Per quanto possano ricordare, i residenti del quartiere di popolare Chicago Cabrini Green sono sempre stati terrorizzati dal passaparola di una storia spettrale su un killer sovrannaturale con un uncino al posto di una mano che può essere facilmente evocato da chi ha l’ardire di ripetere cinque volte il suo nome davanti a uno specchio. Ai nostri giorni, dieci anni dopo la demolizione dell’ultima Cabrini tower, l’artista visuale Anthony McCoy (Yahya Abdul-Mateen II; HBO’s Watchmen, Us) e la sua ragazza, la direttrice di una galleria d’arte Brianna Cartwright (Teyonah Parris; If Beale Street Could Talk, The Photograph), si trasferiscono in un condominio di lusso del Cabrini, che nel frattempo si è gentrificato tanto da essere divenuto irriconoscibile e abitato da rampanti millennial.

E le note di produzione:

La Universal Pictures presenta, insieme alla Metro Goldwyn Mayer Pictures, la Monkeypaw Productions di Jordan Peele e Win Rosenfeld Monkeypaw Productions, in associazione con BRON Creative, Candyman. Candyman è diretto DaCosta, ed è prodotto da Ian Cooper (Us), Rosenfeld e Peele. La sceneggiatura è stata realizzata da Peele & Rosenfeld e DaCosta. Il film si basa sulla pellicola del 1992 intitolata Candyman, scritta da Bernard Rose, e sulla storia breve “The Forbidden” di Clive Barker. I produttori esecutivi del film sonoDavid Kern, Aaron L. Gilbert e Jason Cloth.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!