Dopo le iniziali incertezze, Creed 3 sembra sempre più vicino: il film potrebbe infatti aver trovato un regista, e si tratta dell’attore e produttore Michael B. Jordan.

La notizia è stata diffusa da Deadline, che in un articolo dedicato alla possibile vendita di No Time to Die a una piattaforma streaming (in cui sottolinea come queste discussioni siano già state accantonate dalla MGM, che preferisce puntare sull’uscita cinematografica l’anno prossimo) accenna al fatto che Jordan starebbe prendendo in considerazione l’idea di dirigere il film. L’attore, lo ricordiamo, ha interpretato Adonis Johnson nel 2015 in Creed – Nato per combattere, e successivamente ha ripreso la parte nel 2018 in Creed 2. Se dovesse accettare l’incarico, sarebbe il suo primo film da regista.

Non è la prima volta che si parla di un coinvolgimento più diretto di Jordan: l’anno scorso il produttore Irwin Winkler aveva rivelato di avergli promesso che gli avrebbe dato questa possibilità: “L’anno scorso, parlando con Michael B. Jordan, gli ho offerto l’opportunità non solo di essere nel cast, ma anche di dirigere Creed 3”.

Dopo il successo di Creed 2, in grado di incassare 214 milioni di dollari in tutto il mondo, la MGM ha cercato di sviluppare un nuovo episodio del franchise piuttosto rapidamente, ingaggiando Zach Baylin per scrivere la sceneggiatura. Tuttavia, da allora il film è rimasto fermo. Per quanto riguarda il cast, sappiamo che Jordan e Phylicia Rashad torneranno nel film, mentre è meno certo il coinvolgimento di Sylvester Stallone (che tempo fa aveva ammesso che un suo ritorno sarebbe improbabile) e Tessa Thompson.

Vi terremo aggiornati!