Nonostante Bloody Disgusting annunci la cosa proponendola come “esclusiva”, dato lo storico del tormentato reboot de Il Corvo preferiamo adottare tutte le cautele del caso garantite dall’impiego del “punto di domanda” posto alla fine del titolo.

Il sito afferma infatti che, dopo un congelamento durato quasi due anni, il reboot della leggendaria pellicola di Alex Proyas interpretata dal compianto Brandon Lee tratta dal fumetto di James O’ Barr intitolato appunto Il Corvo, è di nuovo in fase di sviluppo attivo.

Gli ultimi aggiornamenti sul lungometraggio che avrebbe dovuto vedere Jason Momoa (Aquaman, Il Trono di Spade) nei panni di Eric Draven, risalgono appunto al 2018.

Prima, alla fine di maggio, era arrivata la notizia dell’abbandono della pellicola da parte del regista Corin Hardy  (The Hallow, The Nun – La Vocazione del Male) e del protagonista annunciato Jason Momoa. I disaccordi erano di carattere creativo ed economico: la produzione doveva partire entro l’inizio di luglio 2018 a Budapest, perciò sembrava tutto pronto.

Poi, a metà luglio, la Sony decideva di rimuovere del tutto il film dal listino delle sue uscite future mettendo una pietra tombale sopra alla pellicola.

Adesso, a quanto pare, la major avrebbe cambiato idea e tutto sarebbe rientrato in carreggiata anche se non si conosce nessun altro dettaglio su regista, sceneggiatore e interprete, quindi terremo gli occhi bene aperti in attesa di eventuali sviluppi.

Il fumetto di James O’Barr, pubblicato per la prima volta tra il 1988 e il 1989, era già arrivata sul grande schermo con il già citato film diretto da Alex Proyas e interpretato dal Brandon Lee, che ha poi dato origine a una serie di quel decisamente meno popolari e riusciti come Il Corvo 2 – La città degli angeli (1996), Il Corvo – Salvation (2000) e Il Corvo – Preghiera maledetta (2005).

Cosa ne pensate? Vorreste vedere una rilettura cinematografica del fumetto di James O’ Barr? Dite la vostra, come sempre, nello spazio dei commenti qua sotto.