Sono state ore di fuoco per Mel Gibson da una parte perché, a quanto pare, la star potrebbe non essere richiamata a doppiare il gallo Rocky Bulboa nel sequel di Galline in Fuga a causa dei suoi trascorsi in materia di antisemitismo, dall’altra perché, restando in tema, Winona Ryder ha ri-raccontato, in un profilo su Vanity Fair, alcuni aneddoti relativi proprio ai ben noti trascorsi di Mel Gibson in ambito di antisemitismo.

Nello specifico, l’attrice di Bram Stoker’s Dracula e Stranger Things ricorda che una volta, a un party, Mel Gibson le aveva chiesto se fosse una che “era scampata ai forni” (Winona Ryder, al secolo Winona Laura Horowitz, è di religione ebraica e il riferimento al “forno” non dovrebbe avere bisogno di spiegazioni a patto di aver ricevuto almeno un’istruzione di livello elementare).

Un portavoce del protagonista di Mad Max e Arma Letale ha seccamente smentito quanto riferito dall’attrice:

Si tratta di un’affermazione al 100% falsa. Aveva mentito in merito una decina di anni fa, parlando con la stampa, e sta mentendo ancora una volta adesso. Inoltre, sta anche mentendo sul fatto che lui l’abbia contattata, all’epoca, per delle scuse. Aveva cercato di contattarla per discutere delle bugie che stava dicendo, ma lei si rifiutò di incontrarlo.

Lo staff di Mel Gibson fa riferimento a un’intervista rilasciata da Winona Ryder a GQ nel 2010.

Ora resta da vedere come evolverà la situazione professionale di una star come Mel Gibson che, a prescindere dalla “suscettibilità generalizzata” di questo ultimo periodo, fa da sempre parlare di sé per un motivo o per l’altro.

Questa la sinossi preliminare di Galline in Fuga 2:

Dopo essere riuscita a portare a termine una fuga potenzialmente mortale dalla fattoria di Tweedy, Ginger è riuscita finalmente a esaudire il proprio sogno: trovare una pacifica isola-santuario per tutto lo stormo, un luogo lontano dai pericoli del mondo umano. E quando lei e Rocky “schiudono” una piccoletta di nome Molly, il sogno di Ginger sembra arricchito da un lieto fine. Ma sulla terraferma tutta la specie delle galline deve affrontare una nuova, terribile minaccia. Per Ginger e la sua squadra arriva il momento di fare qualcosa anche se questo significherà mettere a repentaglio la loro libertà così duramente guadagnata.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!