Sembrava fosse un progetto un po’ più distante e invece manca appena un anno alla partenza di Tom Cruise e Doug Liman nello spazio per un nuovo film colossale e decisamente ambizioso.

Da Space Shuttle Almanac arriva infatti la conferma che la missione di Cruise ha avuto il via libera: sarà il primo attore a girare un film nello spazio in compagnia del regista Doug Liman.

Il comandante Michael Lopez-Alegria, che vanta nel suo curriculum già una serie di missioni come la Sojuz TMA-9, piloterà la nuova stazione spaziale commerciale di Axiom per una “missione turistica” a ottobre 2021.

Un tweet, diffuso da Space Shuttle Almanac, mostra proprio il programma dei vari viaggi fino al 2023 e tra questi c’è anche lo “SpaceX Crew Dragon Axiom Tourist flight” a cui parteciperanno Lopez Alegria (comandante), Tom Cruise, Doug Liman e un altro “turista” che potrebbe essere un operatore o anche un altro componente del cast.

 

tom cruise spazio

 

Liman produrrà la pellicola insieme a Cruise: i due non vedono l’ora di lavorare nuovamente insieme dopo il successo di Edge of Tomorrow e il recente Barry Seal – Una storia americana. Il budget sarà circa 200 milioni di dollari, mentre Cruise dovrebbe invece guadagnare tra i 30 e i 60 milioni di dollari secondo fonti interne.

Si tratta di un progetto molto ambizioso, del quale sappiamo ancora pochissimo: non sono noti né il titolo né i dettagli della trama, quello che è certo è che Cruise e Liman si recheranno nello spazio per girare il film con l’aiuto della NASA, che qualche mese fa ha confermato il proprio coinvolgimento spiegando che le riprese si svolgeranno a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

 

 

Il film, lo ricordiamo, non è collegato al franchise di Mission: Impossible, il cui settimo capitolo arriverà al cinema proprio un mese dopo il lancio nello spazio di Tom Cruise, a novembre 2021.

L’intenzione è di rendere il film un colossale evento cinematografico.