Sarà Netflix a ospitare tutti i film di Sony dopo che avranno concluso la loro corsa nelle sale cinematografiche: il Wall Street Journal segnala l’accordo pluriennale siglato dalle due compagnie, che avrà inizio a partire dal 2022. L’accordo prevede un’esclusiva di nove mesi dall’ingresso nella finestra streaming, e copre solo gli Stati Uniti. Netflix avrà anche la prima scelta per i film (originali o su licenza) che lo studio produrrà direttamente per lo streaming, anche se non è chiaro il numero dei titoli che la piattaforma si è impegnata a ordinare.

Variety sottolinea che la cifra pagata da Netflix è da record, il New York Times parla di un miliardo di dollari in quattro anni anche se l’accordo dovrebbe durarne almeno cinque. Che Sony cercasse un interlocutore per lo streaming era scontato, non avendo una piattaforma proprietaria. Il rapporto con Netflix è già stato decisamente lucrativo, anche e soprattutto per le serie tv, e quindi non stupisce che le due aziende abbiano avviato questa collaborazione.

Sebbene non sia ancora chiaro se Spider-Man: No Way Home sia incluso nell’accordo, quello che è certo è che tutti i film della saga a partire dal 2022 lo saranno, mentre dovrebbero esserci Morbius e Venom. Netflix proporrà su licenza anche film di catalogo, come la saga di Jumanji o le pellicole prodotte da Columbia Pictures, Sony Pictures Classics, Screen Gems e TriStar Pictures.