Da quando, nel 1994, ha esordito sul grande schermo con The Mask – da zero a mito, Cameron Diaz si è rapidamente affermata come una delle attrici più celebri e quotate della sua generazione.

Una carriera di successi, quella di Cameron Diaz, durata esattamente… venti anni. Già perché la sua ultima apparizione sul grande schermo risale proprio al 2014, anno di uscita di Annie – La felicità è contagiosa. È quella l’ultima performance dell’attrice al cinema e, stando a quanto dichiarato ai microfoni di SiriusXM, non prevede in alcun modo di tornare a recitare, almeno nell’immediato visto che, dal punto di vista professionale, le sue attenzioni vanno tutte verso la Avaline, l’azienda vinicola di sua proprietà. E verso sua figlia, Raddix, nata nel gennaio del 2020 da madre surrogata.

Ecco cos’ha detto:

Avaline è l’unico lavoro su base giornaliera che seguo, in aggiunta all’essere moglie e madre, cosa che, fino ad ora, è la parte più soddisfacente e gratificante della mia vita. È così importante e per me è davvero tutto. Forse è proprio per questo che ho aspettato, in maniera tale da non avere altre distrazioni. Guarda, sono sincera, non dico mai “mai” nella mia vita, non sono quel genre di persona. Farò di nuovo un film? Ora come ora non m’interessa. Tornerò a recitare? Non lo so, non ho idea. Forse. Mai dire mai. Ora come ora, con mia figlia che ha da poco compiuto un anno, non potrei immaginare di stare su un set, lontana da lei, per 14, 16 ore al giorno. Penso che non sarei potuta diventare la mamma che sono oggi se avessi deciso di farlo in un altro momento della mia vita.

Cosa ne pensate delle dichiarazioni fatte da Cameron Diaz? Come al solito, potete dire la vostra nello spazio dei commenti in calce a questo articolo!

Vi ricordiamo che BadTaste è anche su Twitch!