Cinema: per accedere dal 6 dicembre sarà obbligatorio il Super Green Pass anche in zona bianca

Nel novero della nuova stretta anti-Covid studiata dal governo rientra, chiaramente, anche il mercato del cinema.

Ieri è stato varato un nuovo decreto, che entrerà in vigore dal prossimo sei dicembre e resterà valido almeno fino al quindici gennaio, con lo scopo di “salvare il Natale” e rendere più sicura la circolazione delle persone, anche, e soprattutto, nei luoghi al chiuso come cinema, teatri, bar e ristoranti. Zone bianche comprese.

Dal sei dicembre, per poter entrare in bar, ristoranti, cinema, teatri e musei sarà necessario il Super Green Pass, un certificato verde “rafforzato” che va, di fatto, a limitare drasticamente la possibilità di accesso alle summenzionate strutture da parte di quelle persone che non si sono volute sottoporre alla vaccinazione anti-Covid e che, in base al precedente regolamento in essere fino alla mezzanotte del 5 dicembre, potevano farlo per mezzo del green pass temporaneo rilasciato dopo un tampone negativo.

Green pass e Super Green Pass: le differenze e la validità

Il Green Pass e il Super Green Pass continueranno a esistere, in parallelo. Il primo che, come vi abbiamo spiegato poco va, verrà emesso anche a fronte di un tampone negativo effettuato in farmacia o in una struttura sanitaria, continuerà ad avere le validità attuali, 48 ore per l’antigenico e 72 ore per quello molecolare. Sarà necessario non più esclusivamente per salire a bordo di un aereo, di un treno ad alta velocità, un autobus o una nave che collegano più di due regioni, ma anche per i trasporti pubblici locali, come i bus urbani e le metropolitane (non per la scuola). Come segnala Repubblica:

Anche gli studenti dai 12 anni non vaccinati (che pure non hanno obbligo di tampone per accedere a scuola) se vorranno utilizzare i mezzi pubblici dovranno effettuare il tampone.

Il Green Pass Rafforzato, o Super Green Pass, potrà essere ottenuto tramite vaccinazione o certificato di guarigione dal COVID-19, ma la sua validità è stata accorciata: dagli iniziali 12 mesi, varrà ora 9 mesi a partire dalla seconda vaccinazione e altri 9 mesi dopo la dose booster.

 

Cinema e Super Green Pass

La certificazione verde rafforzata sarà indispensabile, anche in Zona Bianca, per accedere in luoghi di aggregazione culturale come cinema, teatri e musei per evitare di dover nuovamente attuare delle disposizioni relative alla riduzione della capienza delle sedute o, peggio, delle nuove chiusure che metterebbero a repentaglio l’esistenza di esercizi già fortemente penalizzati dai precedenti lockdown. Così facendo, i non vaccinati verranno esclusi da queste attività sociali e culturali riducendo i rischi di riduzioni di capienza o chiusura ventilati qualche riga più in sù. Bisogna specificare che, naturalmente, la disposizione ha validità se una Regione, una Provincia o un Comune si trovano in Zona Bianca, Gialla o Arancione perché in caso di passaggio in Rosso scatterà comunque il lockdown.

Cosa ne pensate? Potete dire la vostra nello spazio dei commenti qua sotto!