Mentre è in corso la post-produzione del film di Snake Eyes, la Paramount Pictures ha già messo in cantiere un nuovo spin-off di G.I. Joe.

The Hollywood Reporter afferma infatti che la major ha incaricato Joe Shrapnel e Anna Waterhouse, autori di film come Race, Seberg e di una prima versione del sequel di Edge of Tomorrow, di scrivere la sceneggiatura della pellicola. I due hanno già esperienza del franchise, avendo rimesso mano (senza essere accreditati) allo script di Snake Eyes. Nessuna notizia sull’argomento che dovrebbe trattare il film, anche se quello che è certo è che non si tratterà di un sequel diretto di Snake Eyes ma di un’ulteriore espansione dell’universo di G.I. Joe in un’altra direzione.

Alla produzione vi sarà ancora Lorenzo di Bonaventura insieme alla Allspark Pictures della Hasbro.

Vi ricordiamo che le riprese di G.I. Joe Origins: Snake Eyes si sono concluse a fine febbraio, appena prima del blocco delle produzioni a causa dell’emergenza Coronavirus: la pellicola è stata girata a Vancouver (Canada) e Giappone.

Al fianco del protagonista Henry Golding troviamo nel cast anche Andrew Koji, Haruka Abe, Iko Uwais, Tahekiro Hira, mentre alla regia figura Robert Schwentke.

Prodotto dalla Skywance e dalla Bonaventura Pictures per la MGM e la Paramount Pictures, il film è stato scritto da Evan Spiliotopoulos (La Bella e la Bestia).

Creati entrambi da Larry Hama nel 1984, Snake Eyes e Storm Shadow sono acerrimi nemici essendo membri di due fazioni decisamente opposte, e cioè i GI Joe e i COBRA.

Il protagonista del film, Snake Eyes, è un ninja che si veste di nero, nasconde il suo volto e non parla. Entra a far parte del gruppo anti-terrorista e diventa rapidamente uno dei membri più popolari, inoltre crea un legame speciale con Scarlett (Samara Weaving), primo membro femminile del team, e a volte svolge delle missioni insieme al suo lupo, Timber.

L’uscita di G.I. Joe: Snake Eyes, ora che sono finite le riprese, è tuttora prevista per il 23 ottobre 2020.