La Toho avrebbe tuttora in mente di far tornare Godzilla sul grande schermo, a partire dal mercato giapponese, facendo del celebre mostro la pietra angolare di un eventuale nuovo universo cinematografico, da far partire dopo il 2020.

Al momento, com’è noto, è in lavorazione un universo nato con Godzilla, diretto nel 2014 da Gareth Edwards e proseguito con Kong: Skull Island di Jordan Vogt-Roberts. L’idea sarebbe quella di regolarsi sul successo dell’Universo Cinematografico Marvel, palesemente citato da Keiji Ota della Toho:

Il futuro della serie e i suoi sviluppi partiranno dalla consapevolezza delle potenzialità dell’Universo condiviso. Godzilla, Mothra, King Ghidorah, e molti altri potrebbero condividere un unico mondo in un film della Marvel, nel quale Iron e Hulk possono incrociarsi.

I potenziali piani, tuttavia, saranno presi seriamente in considerazione dopo il 2020 o il 2021. Come dichiarato da Ota:

Shin Godzilla è stato un successo, ma anziché pensare a qualcosa come “Shin Godzilla 2”, penso invece a un “World of Godzilla”. […] Dopo il 2021, pensiamo a una possibile strategia volta a far uscire un film di Godzilla ogni due anni, ma c’è l’idea di optare per un film all’anno.

Al momento, per quanto riguarda il franchise in corso negli Stati Uniti, Adam Wingard (Death Note) è al lavoro su Godzilla vs. Kong, in uscita a maggio del 2020.

Shin Godzilla (Shin Gojira) è uscito in Giappone nell’ottobre 2016 e ha trionfato ai Japan Academy Prize, gli Oscar giapponesi.

Campione d’incassi in patria, la pellicola ha raccolto 76 milioni di dollari in tutto il mondo: un remake voluto dalla casa di produzione Toho, che ha messo insieme l’iconico mostro capostipite dei kaiju-eiga e Hideaki Anno, autore dell’anime Neon Genesis Evangelion, insieme al mago degli effetti speciali Shinji Higuchi. Quest’ultimo ha scelto di affiancare ai più moderni effetti visivi il classico uomo in costume per rappresentare il mostro, un vero omaggio alla saga originale.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte: CB