Il Gladiatore 2, Connie Nielsen parla del sequel: “Sarei interessata a partecipare”

il gladiatore
In un’intervista rilasciata qualche giorno fa a EW, Connie Nielsen ha avuto modo di parlare brevemente di Il Gladiatore 2, sequel annunciato nel 2018 di cui, sostanzialmente, non si sa nulla.

L’attrice ha spiegato:

L’abbiamo saputo dai produttori. Credo dipenda tutto da quale film Ridley deciderà di fare per primo, visto che la sua agenda è sempre molto stretta e fitta d’impegni. Poi dipende anche dal COVID e da quando potremo tornare al lavoro. Ma sarei sicuramente interessata a partecipare. È sicuramente un progetto meraviglioso per cui m’interessa.

Ne Il Gladiatore, Connie Nielsen interpretava Lucilla, ex amante di Massimo e figlia maggiore di Marco Aurelio.

Quanto al sequel, nel giugno del 2019 i produttori Walter F. Parkes e Laurie MacDonald si erano così espressi circa la pellicola:

Siamo al lavoro con Ridley, si tratta di una storia che non toccheremmo mai e poi mai in maniera non legittima. E stiamo anche lavorando con uno scrittore straordinario, Peter Craig. La storia sarà ambientata 30, 25 anni dopo il primo.

Uscito nei cinema nel 2000, Il Gladiatore incassò 457 milioni di dollari in tutto il mondo ottenendo poi 11 nomination all’Oscar e vincendone cinque.

Il seguito dovrebbe seguire la storia di Lucio, figlio di Lucilla (Connie Nielsen), salvato assieme alla madre da Massimo Decimo Meridio (Crowe).

Il film originale venne prodotto e distribuito negli USA da DreamWorks (nel resto del mondo lo distribuì la Universal), mentre il sequel verrà prodotto e distribuito dalla Paramount Pictures, mentre la Universal ha l’opzione per co-finanziare il film.

Cosa ne pensate dei piani relativi a un Gladiatore 2? Ditecelo nei commenti!

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.