In una recente intervista con Curzon, Hans Zimmer ha raccontato nel dettaglio il motivo per il quale non è ritornato al fianco di Ridley Scott per comporre la colonna sonora di Il gladiatore 2, lasciando il compito a Harry Gregson-Williams.

Il compositore ha spiegato che il motivo dietro al suo mancato ritorno è molto semplice. Come artista, non voleva rischiare di ripetersi:

È molto semplice. Io ho già esplorato quel mondo e credo di averlo fatto bene. Quindi o avrei finito per ripetermi, ed è una cosa che odierei, o sarei finito in pasto alle critiche per non aver realizzato qualcosa all’altezza del primo film. Anche in Dune 2 abbiamo una lotta tra gladiatori, giusto? Eppure sono estremamente diversi!

Preferisco andare avanti e non essere paragonato costantemente ai miei vecchi lavori. L’ho già fatto troppe volte, con tre film su Batman, quattro di Pirati dei Caraibi o altrettanti di Kung Fu Panda. Senza contare quanto Il gladiatore abbia un posto speciale nel mio cuore. Non importa cosa avrei scritto per il secondo, avrei anche potuto comporre una colonna sonora eccezionale, ma le musiche del primo film sarebbero sempre state le uniche rimaste nel cuore delle persone.

Ho già avuto un’esperienza simile, realizzando la colonna sonora per il live-action del Re leone. Ho cercato in tutti i modi di uscire da quello che era il mio seminato, ma ogni volta che lo facevo… non funzionava. Quindi ho dovuto limitarmi a ripetermi. Lo devo a me stesso e al pubblico, creare qualcosa di nuovo e non limitarmi a ripetere le stesse cose.

Cosa ne pensate e quanto attendete Il gladiatore 2 con la colonna sonora di Harry Gregson-Williams? Lasciate un commento!

Seguiteci su TikTok!

Classifiche consigliate