Fonte: Marvel.com

In un lungo editoriale su Marvel.com il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige riflette su dieci anni di Marvel al cinema.

Proprio nel 2000, infatti, la Marvel rivoluzionò il genere cinematografico supereroistico distribuendo X-Men, diretto da Bryan Singer: in dieci anni la compagnia, che era appena sfuggita alla bancarotta, è riuscita a distribuire una serie di pellicole di grandissimo successo in collaborazione con una serie di major e poi, grazie a una ingente linea di credito con Merrill Lynch, a produrre autonomamente i propri film, accrescendo enormemente il proprio valore. La conseguenza finale è stata la vendita del gruppo alla Walt Disney Corporation, che risale a solo pochi mesi fa. Ecco alcuni estratti dell'editoriale, nel quale Feige ripercorre questo decennio a poche ore dal passaggio di proprietà della Marvel alla Disney:

Il 2000 stava iniziando, e la Marvel Comics era appena sfuggita alla bancarotta: il futuro della compagnia era su un terreno traballante. Dieci anni dopo, la Marvel è riuscita a raggiungere grandi obiettivi nel mondo del cinema, dell'animazione, dell'editoria e nei media digitali; la Marvel non solo ha rafforzato la propria autorevolezza nel campo dei fumetti, ma è riuscita a diventare un brand mondiale di intrattenimento di grandissimo successo.

(…) Nel 2004 venne Spider-Man 2. Penso che sia uno dei nostri film migliori. Ancora una volta, grazie al sequel, siamo riusciti a liberarci del concetto di "origini", e a focalizzarci sul personaggio e sulle sue relazioni con le persone attorno a lui. Si parlò addirittura di Alfred Molina agli Oscar per la sua interpretazione di Octopus.

Iron Man 2A metà decennio ci furono anche I Fantastici Quattro, Punisher, Elektra. Questo ha fatto sì che un mucchio di major volessero correre con molti personaggi più alla svelta di quanto fosse possibile fare. Le cose ci erano sfuggite un po' di mano. Ecco quindi che abbiamo iniziato a pensare di fare i film per conto nostro. Tutto è cambiato dal giorno in cui abbiamo fondato la nostra casa di produzione.

Spider-Man 3 e X-Men 3 furono i maggiori successi del loro franchise, e questo la dice tutta sulla lealtà dei fan. Sono stati dei film difficili da fare. Spider-Man 3 era davvero troppo, con questi film abbiamo imparato che "più grande" non significa per forza "meglio".

La cosa migliore dell'Incredibile Hulk è stata che siamo riusciti a fare il film che volevamo fare. Volevamo mescolare la serie tv e i fumetti. Tim Roth nei panni di Abominio ci permise di mostrare un tipo di battaglia che non era possibile fare nella serie TV, ma che era nei fumetti. Inoltre un sacco di easter egg ci aiutarono a mostrare che stavamo preparando qualcosa di grande per i prossimi film.

Con tutta onestà la cosa della quale sono più eccitato oggi come oggi sono gli screen-test che abbiamo appena terminato per Thor. Abbiamo fatto dei test sui costumi, e vedere gli Asgardiani camminare nei teatri di posa mi ha fatto sentire come quando vidi per la prima volta tutti gli X-Men sul set a Toronto. Solo che questa volta stiamo facendo qualcosa di completamente diverso da qualsiasi film abbiamo prodotto finora! E' fantastico iniziare il nuovo decennio allo stesso modo in cui iniziammo quello precedente. Stiamo ridefinendo il genere del cinefumetto supereroistico. Sarà grandioso.

 

Iron Man 2 uscirà il 30 aprile 2010.

Thor arriverà al cinema il 20 maggio 2011.

The First Avenger: Captain America, diretto da Joe Johnston, uscirà il 6 maggio 2011 negli USA, il 22 luglio da noi.

I Vendicatori non ha ancora un regista ma arriverà al cinema il 4 maggio 2012.

Discutiamone nel Forum Supereroi