Libero De Rienzo è morto a soli 44 anni, stroncato da un infarto nella sua casa romana. A rendere nota la notizia la sua famiglia: era sposato con la costumista Marcella Mosca e aveva due figli di 6 e 2 anni.

Nato nel 1977, era figlio di Fiore De Rienzo (aiuto regista di Citto Maselli), nella sua carriera è stato attore, sceneggiatore e regista, recitando in film come Santa Maradona e A/R Andata + Ritorno di Marco Ponti, Fortapàsc (nel quale ha interpretato Giancarlo Siani, il giornalista de Il Mattino ucciso dalla camorra nel 1985), la saga di Smetto quando voglio, e A Tor Bella Monaca non piove mai, La kryptonite nella borsa di Ivan Cotroneo, e più di recente in Fortuna di Nicolangelo Gelormino, uscito al cinema solo poche settimane fa. In tv, tra le altre cose, ha lavorato in film come Più leggero non basta, la miniserie Nassiriya – Per non dimenticare, Aldo Moro – Il presidente. Come regista, ha diretto Sangue, la morte non esiste (2005).

Libero De Rienzo ha vinto il David di Donatello nel 2002 per Santa Maradona ed è stato candidato altre due volte, nel 2010 per Fortapàsc e nel 2014 per Smetto quando voglio.

 

 

Fonte: Repubblica