Impegnato sul set del suo nuovo film Guy Ritchie già guarda avanti: il regista ha infatti avuto l’incarico di scrivere e dirigere Ministry of Ungentlemanly Warfare, un thriller di spionaggio ambientato durante la Seconda guerra mondiale.

Il film è tratto dall’opera di Damien Lewis intitolata Ministry of Ungentlemanly Warfare: How Churchill’s Secret Warriors Set Europe Ablaze and Gave Birth to Modern Black Ops.

La Paramount acquistò i diritti di sfruttamento del libro nel 2015 con l’intento di sviluppare un’antologia e raccontare la storia da più punti di vista. Non è chiaro quali siano i nuovi programmi, ma quel che è certo è che alla produzione sono subentrati Jerry Bruckheimer e Chad Oman con la loro Jerry Bruckheimer Films.

Scritto dall’autore di Cacciatori di nazisti. La vera storia degli uomini che hanno inseguito e catturato i più crudeli criminali del Terzo Reich, Ministry of Ungentlemanly Warfare è stato descritto come un misto tra Bastardi senza gloria e Quella sporca dozzina.

Il libro è la cronaca di come il primo ministro Winston Churchill, davanti all’avanzata nazista, decise di creare delle squadre “fantasma” incaricate di condurre operazioni di guerra non convenzionale ingaggiando criminali e banditi.

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

Fonte