Rocky IV, Sylvester Stallone è pentito di aver ucciso Apollo Creed: ”È stata una decisione sciocca”

rocky IV Apollo Creed Sylvester Stallone
Come forse saprete, si sta avvicinando a spron battuto l’uscita della Director’s Cut di Rocky IV, anzi di Rocky VS Drago, questa nuova versione della leggendaria pellicola del 1985 diretta da Sylvester Stallone il cui restauro e rimontaggio è stato naturalmente curato dallo stesso Stallone.

Nei mesi e settimane scorse, la star è stata sempre molto generosa regalandoci materiali di ogni tipo tramite il suo profilo Instagram. Ieri ad esempio, vi abbiamo fatto vedere un Making of sulla realizzazione di questa nuova versione dell’iconico film che però era solo la prima di due parti. La seconda è arrivata sempre sul profilo Instagram di Sylvester Stallone e potete trovarla embeddada più in basso.

In questo nuovo segmento, Sly parla anche di uno dei momenti più noti e drammatici del film: la morte di Apollo Creed durante il match con Ivan Drago. Ragionando retrospettivamente, l’attore, regista e sceneggiatore spiega di essersi pentito di una scelta narrativa che definisce come “sciocca”.

Stallone afferma che, se avesse la possibilità di rifare tutto da capo, non avrebbe mai e poi mai eliminato Apollo Creed, l’avrebbe fatto sopravvivere, sarebbe finito in sedia a rotelle diventando il nuovo allenatore di Rocky. Un espediente, questo, che avrebbe ovviamente alterato tutta la traiettoria del franchise, compreso quello degli spin-off di Creed che, magari, non sarebbero mai esistiti.

Ecco il video:

 

 

Rocky VS Drago proporrà ben 40 minuti di scene inedite rimontate all’interno del film e per una sola notte, l’11 dicembre, sarà anche proposto nelle sale cinematografiche americane prima di arrivare in home video dal giorno successivo.

Inizialmente, Sylvester Stallone voleva far uscire Rocky VS Drago nel 2020, in occasione dei 35 anni della pellicola, ma il COVID è finito chiaramente per mettere i bastoni fra le ruote a tutta l’operazione.

Rocky IV costò, al tempo, 28 milioni di dollari ne incassò 300 milioni al botteghino di tutto il mondo, una cifra che equivale a 732 milioni di dollari di oggi.

La pellicola fu presentata il 21 novembre del 1985 a Los Angeles e arrivò al cinema negli Stati Uniti qualche giorno dopo, il 27 dello stesso mese. In Italia il film arrivò qualche mese dopo, il 14 febbraio del 1986.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.