Dopo una missione di 12 giorni nello spazio, sono termine le riprese del film russo The Challenge, storia di un dottore che viene mandato sulla Stazione Spaziale Internazionale per salvare la vita di una cosmonauta.

L’operazione è stata resa possibile grazie allo sforzo congiunto dell’agenzia spaziale russa Roscosmos, Channel One e lo studio Yellow, Black and White.

Alla regia del film troviamo Klim Shipenko, già autore della commedia di maggior successo della storia del cinema in Russia, intitolata in maniera pittoresca Son of a Rich. Dopo una lunga fase di casting che ha coinvolto tutto il paese, l’attrice Yulia Peresild è stata scelta come protagonista.

Durante la conferenza prima dell’inizio delle riprese, l’AD di Channel One Konstantin Ernst aveva smentito che vi fosse una corsa allo Spazio per quanto riguarda il cinema, negando una competizione con gli americani (SpaceX e NASA si stanno infatti organizzando per girare l’ambizioso film di Doug Liman con Tom Cruise sulla Stazione Spaziale Internazionale):

Il cinema non è uno sport. Avremmo preferito arrivare alla Stazione Spaziale Internazionale in contemporanea con Tom Cruise: sarebbe stato molto più divertente girare il film insieme!

Negli ultimi mesi il team si era addestrato al Centro Yuri Gagarin per poi decollare il 5 ottobre a bordo di un’astronave Soyuz guidata dal cosmonauta Anton Shkaplerov. Dopo 12 giorni, la squadra composta dal cosmonauta Oleg Novitskiy, dall’attrice Yulia Peresild e dal regista Klim Shipenko ha toccato terra in Kazakistan.

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: Variety